top of page
  • Immagine del redattoreAlberto Carnio

Viaggio in Giordania fai da te: 9 esperienze da non perdere

Ti piace organizzare autonomamente le tue avventure? Allora un viaggio in Giordania fai da te, tra antiche bellezze e patrimoni naturali potrebbe fare al caso tuo!

Distante solo 4 ore di volo dall'Italia, ogni volta che visito questo Paese rimango esterrefatto dai paesaggi e soprattutto dalla gente che lo popola.

In questo articolo troverai molte informazioni utili tra cui:

  • quando andare, come arrivare e come muoversi

  • soldi, documenti e Jordan Pass

  • 9 esperienze da non perdere in Giordania

A fine articolo trovi anche una stima di spesa per i viaggiatori low cost!

Tieniti forte, allaccia le cinture e indossa il tuo sorriso migliore: che il viaggio abbia inizio!

viaggio in giordania fai da te

Viaggio in Giordania fai da te: cosa sapere

Se stai pensando di progettare il tuo primo viaggio in Giordania fai da te devi prendere in considerazione alcuni aspetti per rendere la tua esperienza entusiasmante e sicura.


Quando andare in Giordania

Il mese di maggio a mio avviso è il migliore per affrontare con tranquillità un on the road alla scoperta della Giordania.

Qui infatti le temperature primaverili si aggirano attorno ai 28° o poco più durante il giorno mentre la sera scendono fino ai 20° nelle notti più fredde.

Queste sono le condizioni migliori per viaggiare e stare all'aria aperta per tutto il tempo che si necessita.


Clima e fuso orario della Giordania

La Giordania rispetta il fuso orario UTC/GMT +2. Questo vuol dire che rispetto all'Italia è due ore più avanti.

Quando nel Bel Paese è in vigore l'ora solare la differenza si mantiene di 2 ore, mentre quando è in atto l'ora legale la differenza si riduce ad 1 ora.

Per quanto riguarda il clima a maggio in Giordania le giornate sono caratterizzate da un sole vivido e temperature tendenzialmente calde.

Le precipitazioni sono quasi assenti tutto l'anno e l'aria è secca e molto ventilata, soprattutto di mattina presto e la sera al tramonto.


Quanti giorni servono per un viaggio in Giordania fai da te

Per quella che è la mia esperienza personale posso assicurarti che le principali attrazioni ed esperienze ti possono impegnare per un minimo di 5 giorni.

Il mio consiglio è quello di non avere fretta per compiere un viaggio qui. Se disponi di più tempo ti consiglio di investire almeno 10/14 giorni di viaggio.

Così facendo potrai conoscere più a fondo questa fantastica cultura, farti trasportare dai consigli dei local e vivere esperienze più selvagge ed autentiche rispetto a quelle blasonate.

Ricapitolando quindi: per un viaggio in Giordania fai da te autentico ti consiglio di prenderti dai 5 ai 15 giorni (giornate di volo escluse).


Viaggio in Giordania fai da te: come arrivare e come muoversi

Questa nazione negli ultimi anni è stata motivo di grande interesse per il turismo Europeo e mondiale.

Proprio per questo molte compagnie aeree low cost hanno deciso di inserire tra le loro rotte anche destinazioni come questa.

Scopriamo assieme come arrivare e come muoversi in Giordania.


Come arrivare in Giordania

In Giordania sono presenti due principali aeroporti:

  • Queen Alia (AMM) situato a soli 40km dalla capitale;

  • King Hussein (AQJ) a soli 10 minuti di taxi da Aqaba.

Entrambe le soluzioni sono coperte dalle migliori compagnie low cost d'Europa come Rayanair e Easyjet.

Partendo comodamente da Bergamo, Venezia o Bologna è possibile raggiungere la Giordania in sole 4 ore di volo.


Come muoversi nel Paese

In Giordania è possibile ricoprire i lunghi tragitti tra un punto di interesse e un altro in 3 principali modi:

  • Noleggio auto - è possibile noleggiare un auto direttamente da casa attraverso le piattaforme più famose reperibili online, oppure in aeroporto;

  • Mezzi pubblici - gli autobus sono il mezzo più economico ed utilizzato dai locals. Sono previsti autobus specifici per collegare alcune tra le principali attrazioni del Paese;

  • Taxi - anche il taxi è un mezzo molto utilizzato in Giordania. Fai attenzione però, non tutti hanno lo stesso tariffario ed è possibile rimetterci qualche soldo in più talvolta.


Quanti soldi portare per un on the road in Giordania

Come molti paesi del medio oriente anche in Giordania è consigliabile portare con se una piccola somma di denaro contante.

Per un viaggio di 7 giorni ti consiglio di mettere in portafogli almeno 150 euro cash, da cambiare una volta arrivati nel Paese.

Ti sconsiglio di cambiare tutta la cifra in aeroporto. Qui i tassi di cambio sono molto svantaggiosi e la possibilità di rimetterci è elevata.

Cambia soltanto una piccola cifra (50 euro) che ti permette di raggiungere il primo centro abitato in taxi o in bus per convertire il resto dei soldi con un tasso migliore.

N.B. Non è sempre possibile pagare con la carta di credito. Prenotando da casa però (auto, alloggi, esperienze) è possibile limitare gli acquisti in contante.


Documenti per entrare in Giordania

Per entrare nel Paese è necessario possedere in primis il passaporto in corso di validità. Ciò significa che deve scadere non prima di 6 mesi dalla data del viaggio.

Un secondo documento da possedere è il visto di ingresso. Ha una validità di 30 giorni e ti permette di entrare legalmente nella nazione.

Il visto ha un costo normalmente di 40 JOD (50 euro) e può essere richiesto direttamente in aeroporto.

Se hai deciso di rimanere per più di 4 giorni in suolo nazionale ti consiglio di sottoscrivere il Jordan Pass.


Cos'è il Jordan Pass e quanto costa

Il Jordan Pass è un ticket da prenotare prima di arrivare nel paese (online) che ti permette di ottenere il visto e l'accesso ad oltre 40 attrazioni turistiche della Giordania.

Il prezzario si suddivide in 3 categorie e sono:

  • Wonderer 70 JOD - visto turistico, visita di 1 giorno a Petra, ingresso gratuito in 40 siti turistici;

  • Explorer 75 JOD - visto turistico, visita di 2 giorni consecutivi a Petra, ingresso gratuito in 40 attrazioni;

  • Expert 80 JOD - visto turistico, visita di 3 giorni consecutivi a Petra, ingresso gratuito in 40 siti.

Per un viaggio in Giordania fai da te di 7 giorni ti consiglio di acquistare il Jordan Pass Wonderer tramite il sito istituzionale e ha una durata di 12 mesi.

esperienze di viaggio in giordania

9 esperienze per un viaggio in Giordania fai da te

La progettazione di un viaggio comincia sempre dalle informazioni. Ho pensato di stilare una lista di 9 esperienze da vivere che non puoi assolutamente perdere.


1 - Wadi Rum

Le dune di sabbia rossa svettano alte ed imponenti e dromedari in libertà ti riportano alle antiche sensazioni che gli uomini provavano in questo angolo di terra desolato.

Prenota un 4x4 e parti alla ricerca delle terre selvagge all’interno dell’area protetta, Patrimonio dell’Unesco, del deserto del Wadi Rum.

Ammira le incisioni rupestri nei luoghi sacri, arrampicati sulle dune sabbiose ed ammira la bellezza del paesaggio al tramonto con i suoi colori infuocati.

Passa una notte stellata in un campo beduino, bevendo un fumeggiante tè in buona compagnia.

Il costo per una notte e un giorno nel deserto con colazione e cena inclusa parte dai 60 euro a persona per i camping basici fino ai 90/100 euro a persona per le tende luxury.


2 - Monte Nebo

Il monte Nebo, citato nella Bibbia come il luogo dove Dio chiamò a sé Mosè per parlargli della Terra Promessa, è una meta molto interessante dal punto di vista paesaggistico.

Percorrendo uno dei tanti trekking panoramici fino alla cima, puoi godere di splendide vedute su terre antiche come Gilead, Giudea, Gerico e Negrev: quest’ultima la Terra Promessa.

Dal Monte Nebo puoi ammirare, nelle giornate più limpide, persino il Monte degli Ulivi di Gerusalemme.

Qui nel IV secolo fu costruita una piccola chiesa ricca di mosaici bizantini per commemorare la morte di Mosè che puoi visitare ancora oggi.

Il monte si trova a 10 km da Madaba. Puoi raggiungerlo in auto tramite una strada desertica oppure con i tour organizzati.


3 - Bagno nel Mar Morto

È un lago di acqua salata alimentato dai fiumi Giordano e Wadi Mujib, situato a 400m circa al di sotto del livello del mare.

Esso rappresenta il bacino più basso della terra. Ha una concentrazione salina molto elevata che crea un’ambiente inospitale alla maggior parte delle forme di vita.

Nei secoli le acque ricche di sali e minerali del Mar Morto sono state sfruttare per le loro proprietà benefiche per la pelle.

Ti consiglio di cercare una spiaggia pubblica. Qui trovi ombrelloni, docce, piscine, ristoranti e bar. Dopo un bagno nel Mar Morto, la doccia è sicuramente indispensabile!


4 - Madaba, la città dei mosaici

Madaba è una grande e antichissima città situata a circa trenta chilometri dalla capitale Amman. La storia di questo luogo è caratterizzata dall’influenza di due grandi religioni: quella cristiana e quella mussulmana.

Prima del 614 d.C. il cristianesimo controllava la città tramite diocesi e splendide chiese all'intero delle quali l’arte del mosaici si poteva notare ovunque.

Quando Madaba si arrese all’invasione mussulmana le fu concesso di mantenere la sua identità cristiana. Questo permise la conservazione degli splendidi mosaici fino ad oggi.

Ti consiglio di visitare la chiesa di San Giorgio, un edificio dove è custodito un mosaico gigantesco raffigurante la mappa della Terra Santa.

Puoi inoltre recarti al parco archeologico di Madaba dove sono conservati i più antichi mosaici della Giordania.


5 - Trekking nella riserva di Dana

Un viaggio in Giordania fai da te ti porta alla scoperta della Riserva della Biosfera di Dana, un territorio che comprende un villaggio in pietra arroccato nel mezzo di un precipizio.

I territori circostanti alla città sono caratterizzati da molteplici sistemi di gole e montagne che si estendono dall'alta valle del Rift fino ai bassopiani desertici del Wadi Araba.

Qui potrai vedere numerose specie in via d’estinzione, fra le quali: stambecchi, gazzelle di montagna, tassi, volpi rosse e lupi.

Per visitare il villaggio di Dana puoi intraprendere un trekking di circa 3 ore che parte dal camping Rummana e si sviluppa attorno alle montagne del Wadi Dana.


6 - Petra

Una città sviluppata all’interno dell’arenaria rosa Petra è un gioiello con oltre 2000 anni di storia nonché una delle sette meraviglie del mondo.

Le tappe imperdibili a cui non puoi assolutamente rinunciare per vivere appieno la migliore esperienza in Giordania sono: il Siq, il Tesoro e le Tombe reali.

  • Il Siq è un canyon stretto e tortuoso che funge da ingresso all’antica città di Petra. L’escursione in questa gola stretta tra alte rupi rivela scorci di incredibile bellezza dove le tonalità di ocra, rosa o rosso cambiano in base alla luce del giorno.

  • Vero e proprio simbolo di Petra, il Tempio del Khazneh (che secondo la cultura beduina significa “tesoro del faraone”) è senza dubbio il monumento più noto dell’antica città.

  • Scavato nella roccia con motivi ornamentali di grande finezza, il sito delle Tombe contiene circa 3.000 monumenti rupestri con più di 600 sepolcri scolpiti in pietra arenaria, tra cui spiccano Cinque Tombe Reali come: la “Tomba dell’urna”, la “Tomba corinzia” o la “Tomba di Sesto Fiorentino”.

cosa vedere petra durante un viaggio
Tempio del Khazneh

7 - Little Petra

A circa 10 km da Petra si trova la sua gemella più piccola: Piccola Petra, nota anche come Petra la Bianca, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco.

Puoi visitare il sito partendo dal piccolo santuario dedicato a Duthu Ashara, il principale Dio dei Nabatei.

Attraversando il Siq al-Barid, letteralmente Canyon Freddo (poiché non penetra luce al suo interno), hai la possibilità di giungere fino al cuore della montagna.

Qui si apre una gola ampia che accoglie alcune abitazioni scavate nella roccia e un triclinio colonnato che si pensa fosse utilizzato come tempio.

Proseguendo lungo il canyon puoi raggiungere una seconda area più piccola dove si trovano molte grotte scolpite nell’arenaria e quattro incavi più grandi adibiti a sala da pranzo.

Poco più avanti si trova una grotta chiamata “la Casa Dipinta” che conserva alcuni rari dipinti nabatei sopravvissuti nei secoli, gli unici rinvenuti in tutta la zona.


8 - Wadi Mujib

Il Wadi Mujib è un fiume che ha esteso, nei secoli, il suo percorso all’interno di una gola che taglia in due l’altipiano circostante e si riversa nel Mar Morto.

Lungo tutto il canyon sono presenti delle riserve naturali con molteplici percorsi che puoi affrontare anche accompagnato dalle guide: Siq Trail, Canyon Trail e Malaqi Trail.

Tranquillo, se hai paura dell’acqua o non te la senti di bagnarti, puoi intraprendere l’Ibex Trail: un trekking che esclude le traversate delle gole in cui non c’è la presenza di acqua.

Tutti i sentieri partono dal Centro Visitatori sotto il Mujib Bridge. Il percorso più “facile” è il Siq Trail: sentiero di circa 2 ore.

Per affrontare il Canyon Trail invece è obbligatoria la guida e la durata del giro è di 4 ore.


9 - Amman

Una tappa obbligatoria che non puoi saltare per rendere unica la tua esperienza in Giordania è la visita ad Amman, la capitale e una delle mete più visitate negli ultimi anni dai turisti di tutti il mondo.

Si tratta di una città davvero unica, che sposa al suo interno un connubio armonioso tra antico e moderno, tradizione e innovazione.

In tutto il territorio della capitale potrai esplorare:

  • Il teatro di Amman, un reperto storico della dominazione romana in questa terra, è uno dei siti archeologici più importanti della città e dell’intera Giordania;

  • La Cittadella Jabal a Qal'a, un altro sito archeologico molto importante nel quale era situato il cuore pulsante della capitale. Qui sono ancora visibili i resti dell’antico palazzo degli Omayyadi e il Tempio di Ercole;

  • Jabal al Lweibdeh, uno dei quartieri più moderni e vivi di Amman. Qui la scarsa presenza di turisti diventa un’occasione unica e rara per immergerti nella cultura locale vivendo tra le persone del posto;

  • La Moschea di Re Abdullah costruita tra il 1982 e il 1986. È costituita da un’imponente struttura sopra alla quale svetta una gigantesca cupola blu, interamente ricoperta di motivi dorati;

  • Al Balad, uno dei quartieri più centrali di Amman, dove è possibile vivere la vera anima della capitale. Esplora le sue caratteristiche stradine e i mercati con prodotti tipici, gustando un tè o un caffè in uno dei tanti locali che si trovano al suo interno.


Viaggio in Giordania fai da te sicuro

Il miglior gadget da portare quando viaggi è l'assicurazione viaggio di Heymondo: una polizza versatile, fatta su misura per te, con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Heymondo si impegna ad essere sempre al tuo fianco nel momento del bisogno. Clicca sull'immagine per approfittare del mio sconto.

Un viaggio in Giordania fai da te sicuro deve prevedere l'acquisto di una polizza come quella dell'assicurazione di viaggio di Heymondo!


Sconto assicurazione viaggio heymondo 10%

Quanto costa un viaggio in Giordania fai da te

Veniamo dunque alla fatidica domanda che tutti vogliono conoscere: quanto costa un viaggio in Giordania fai da te?

Parto dal presupposto di dire che esistono due tipi di viaggiatori: quello che viaggiano low cost e quelli invece che in vacanza si concedono i giusti comfort.

Il costo stimato si intende per un viaggio di 7 giorni. Le voci di spesa analizzate invece saranno: voli, alloggi, esperienze e cibo.


Viaggio in Giordania fai da te di 7 giorni: viaggiatori low cost

Per la categoria di viaggiatori low cost questi sono i range di spesa che affronterete in viaggio:

  • Voli - se comprato con largo anticipo, sbirciando magari qualche errore di prezzo, il prezzo del biglietto A/R parte dagli 80 euro fino ai 110;

  • Alloggi - utilizzando le piattaforme di couchsurfing oppure dormendo in ostello, il prezzo può essere totalmente abbattuto variando dagli 0 euro fino ai 25 euro al giorno;

  • Esperienze - per le esperienze ti consiglio di fissare un budget di spesa che parta dai 120 euro fino ai 200 euro. Vedi esempio di una notte nel Wadi Rum;

  • Cibo - lo street food Giordano è davvero delizioso e super economico. Si tratta infatti di spendere da 1 a 2 euro a pasto mangiando abbondantemente e cibo locale.

Ricorda sempre di stipulare una polizza assicurativa che ti copre da infortuni, incidenti e smarrimento del bagaglio.

Una buona assicurazione viaggio può costare dai 50 euro fino agli 80 euro per un periodo di 7 giorni di viaggio.

Il costo totale per un viaggio in Giordania fai da te, low cost, è di minimo 600 euro e massimo 750 euro.


Hola vagabondo... e adesso?

Spero che questi consigli possano tornarti utili per organizzare il tuo prossimo viaggio in Giordania fai da te.

Non c'è nulla di più bello che partire verso nuovi orizzonti e scoprire culture che fino a prima avevi conosciuto solo tramite libri, racconti o video di viaggio.

Prima di partire e lasciare questo articolo ci tengo a suggerirti di:

  • seguirmi su Instagram, per scoprire dove mi trovo e cosa sto facendo;

  • leggere i miei articoli, per scoprire nuove fantastiche destinazioni, consigli di crescita personale e molti trucchi per risparmiare in viaggio;

  • Sei alla ricerca di nuove avventure? Scopri i viaggi che ti daranno la possibilità di vagabondare assieme a me nel mondo con SiVola.

Alla prossima.

Sogna Esplora Cresci!


Comentários


bottom of page