top of page
  • Immagine del redattoreAlberto Carnio

Come si forma l'aurora boreale e dove vederla: guida completa

Campi elettromagnetici che danzano vivaci nel cielo notturno, sprigionando colori e forme che hanno il potere di rapire il tuo sguardo per interi minuti o persino ore. Ma come si forma l'aurora boreale? Dove è possibile vederla e catturarla in un video o in una foto?


come si forma aurora boreale in Finlandia

Come si forma l’aurora boreale

L'aurora boreale si forma grazie alla complicità del Sole. Il Sole emette, attraverso processi chimici superficiali, delle particelle energetiche che viaggiando nello spazio formando il vento solare.


Il vento solare è composto da un'alta densità di elettroni e protoni contenuti nel plasma. Viaggiando ad alta velocità esso trascina con sè parte del campo magnetico solare.


Dopo circa 50 ore di viaggio nello spazio, il vento solare entra in collisione con il campo magnetico terrestre.


Il campo magnetico terrestre, o magnetosfera, è una sorta di scudo che gravita attorno alla Terra e la protegge dalle conseguenze dell'impatto con i venti solari.


Tuttavia il plasma, per effetto di un processo noto come riconnessione magnetica, penetra all'interno del campo magnetico terrestre arrivando ad interagire con la Ionosfera, depositando grandi quantità di protoni ed elettroni al suo interno, dando così vita al fenomeno delle aurore.


Nel caso in cui il fenomeno elettromagnetico interessi il polo nord, si forma l'Aurora Boreale. Diversamente, al polo sud, prenderà il nome di Aurora Australe.


Quanto dura un ciclo elettromagnetico?

Bisogna sottolineare che l'attività solare è imprevedibile e non è costante nel tempo. Essa infatti compie un ciclo, della durata di circa 12 anni, che prevede dei picchi di intensa attività e momenti con attività minima.


Possono verificarsi talvolta delle vere e proprie tempeste magnetiche, ovvero fenomeni naturali imprevedibili di intensità molto elevata rispetto alla normale attività solare.


Queste tempeste elettromagnetiche hanno la capacità di generare delle Aurore Boreali o Australi di dimensioni, durata e visibilità incredibili.


Nel 2021, l'elevata attività solare ha generato una tra le aurore boreali più visibili degli ultimi decenni, che personalmente ho potuto ammirare in una notte stellata nel nulla cosmico islandese.


Curiosità...

Dopo un picco ad alta intensità i campi magnetici, e di conseguenza le aurore, rimangono attive per circa 3 anni prima di perdere la loro intensità.


Quando si vede l’aurora boreale

Il fenomeno delle aurore interessa la terra durante tutto l'anno terrestre. Tuttavia esistono dei periodi più propizi per ammirare questo spettacolo.


I mesi migliori per vedere l'Aurora Boreale sono da settembre a marzo. In paesi come l'Islanda, la Svezia e la Norvegia, nel periodo autunnale il cielo è spesso limpido e le ore di buio sono maggiori rispetto a quelle di luce.


Questo si traduce in maggiore probabilità di avvistare nitidamente l'aurora boreale.

Verso l'arrivo di marzo invece, aumenta l'attività solare ma con essa incrementa la possibilità di avere cielo coperto e condizioni sfavorevoli per assistere al fenomeno.


Dove si vede l’aurora boreale nel mondo

Per vedere l'aurora boreale ti consiglio di recarti il più possibile all'interno del Circolo Polare Artico.


Qui lo spettacolo elettromagnetico è visibile con più frequenza e più nitidamente. Tuttavia è possibile ammirarlo anche:

  • In Canada;

  • In Alaska;

  • In Groenlandia

  • In tutta la penisola della Scandinavia;

  • In Russia;

  • In Siberia.

L'aurora boreale è visibile anche in alcune isole:

  • Islanda;

  • Isole Lofoten;

  • Isole Svalbard;

  • Isole Faroe.


Focus: Dove si vede l’aurora boreale in Europa

Vediamo assieme quali sono i posti migliori dove catturare l'aurora boreale in Europa.


 

Best spot: Islanda

Se stai viaggiando in Islanda ti consiglio di recarti nei seguenti spot:

  • Parco Nazionale di Thingvellir;

  • Canyon di Asbyrgi;

  • Ai piedi del monte Kirkjufell.

Ogni parte dell'isola islandese è adatta per appostarsi, se le condizioni sono favorevoli. Ti consiglio tuttavia di raggiungere zone aperte, prive di ostacoli che intralcino la vista e in totale assenza di inquinamento luminoso.


 

Best spot: Norvegia

Stai compiendo un road trip e ci sono delle buone condizioni per vedere l'aurora boreale in Norvegia? Allora puoi dirigerti a:

  • Tromso;

  • Isole Lofoten,

  • A Senja;

  • Isole Svalbard;

  • Capo Nord;

  • Hammerfest.

Anche in questo caso prediligi gli spazi aperti e l'assenza di fonti luminose che potrebbero inquinare la qualità del cielo notturno.


 

Best spot: Finlandia

I posti migliori per assistere all'aurora boreale in Finlandia, sono tutti quelli che puoi trovare esplorando l'intera regione della Lapponia finlandese.


Copriti per bene, raggiungi un punto panoramico soprelevato e goditi un'esperienza da brividi.



Aurora boreale: i dettagli da sapere

Lo sapevi che?...


Di seguito voglio dispensarti alcune info utili che potresti non conoscere soprattutto se non hai ancora avuto la possibilità di vedere come si forma l'aurora boreale.


Quanto dura l'aurora boreale

La durata dell'aurora boreale non è mai costante. Gode anzi di una variabilità sorprendente. Essa dipende direttamente dall'intensità del vento solare.


Puoi assistere a spettacoli di pochi secondi o minuti, visibili a malapena ad occhio nudo, oppure rimanere incantato per ore difronte allo spettro di luce danzante nel cielo stellato.


Quali sono i colori dell’aurora boreale

Il colore più frequente dell'aurora boreale è il verde fluorescente, con tutte le tonalità del caso. Ma quello che forse non sai è che essa può assumere diversi tipi di colorazione.


Tutto dipende dalla composizione del gas atmosferico al momento del passaggio del vento solare, dalla carica energetica che forma l'aurora boreale e dall'altitudine in cui avviene l'interazione tra le particelle solari e l'atmosfera terrestre.


La diversa combinazione di questi tre fattori può generare un campo magnetico di diverse colorazioni che variano dal blu, al rosso, al rosa al verde e persino viola con sfumature biancastre.


APP utili per vedere l’aurora boreale

La tecnologia ci viene in aiuto anche in questo caso. Sono infatti molte le app che puoi consultare per capire quali sono le condizioni migliori per vedere l'aurora boreale, in quali parti del mondo è più visibile e soprattutto il grado della sua intensità.


In Norvegia, come in Islanda, esistono molti siti online dove consultare tutte queste informazioni. Nel primo caso ti consiglio anche di scaricare l'app gratuita: Norway Lights.


È facile da usare e le illustrazioni sono molto esplicative. Ti permette di conoscere quali aree del paese sono più adatte, in tempo reale, per catturare l'aurora.


Per tutto il suolo europeo invece ti consiglio "Aurora Forecast". Per paesi come Alaska e Canada invece puoi scaricare "My Aurora Forecast".


Un applicazione specifica da caricare se ti rechi in Lapponia è "Yr" mentre per l'Islanda la più indicata è "Vedur".


Concludendo...

Spero che tutte queste informazioni ti siano state utili per conoscere come si forma l'aurora boreale, dove poterla vedere nel mondo e quali caratteristiche la rendono così bella ai nostri occhi.


Se vuoi ammirarne una dal vivo, ti consiglio di dare un'occhiata ai fantastici viaggi che SiVola compie annualmente in Islanda.


Un paese famoso non solo per l'aurora boreale ma anche per tante altre bellezze naturali e paesaggistiche.


Hola vagabondi... e adesso?


  • seguimi su Instagram, per scoprire dove mi trovo e cosa sto facendo;

  • leggi i miei articoli, per scoprire nuove fantastiche destinazioni, consigli di crescita personale e molti trucchi per risparmiare in viaggio;

  • Sei alla ricerca di nuove avventure? Scopri i viaggi che ti daranno la possibilità di vagabondare assieme a me nel mondo.

Alla prossima.




Sogna Esplora Cresci!


Commentaires


bottom of page