top of page
  • Immagine del redattoreAlberto Carnio

Itinerario in Thailandia 15 giorni: nord, sud o isole?

Un'itinerario in Thailandia di 15 giorni è l'alternativa migliore se stai cercando di ricaricare le batterie oppure di cambiare totalmente vita.

La natura rigogliosa, le risaie, il sorriso della gente, i bellissimi templi e il profumo delle bancarelle del cibo di strada sapranno rendere il tuo viaggio unico.

Questa nazione è straordinaria, ha la capacità di farti perdere la testa a tal punto che non vorrai più tornare indietro.

Io stesso sono ne rimasto incantato e dal giorno in cui vi ho messo piede non sono più stato in grado di pensare ad altro.

Farà lo stesso effetto anche a te?



Viaggio in Thailandia fai da te: quando andare

Il periodo migliore per trascorrere un viaggio in Thailandia va da inizio novembre fino a fine marzo.

Nonostante la presenza di molti turisti, soprattutto a nord e in alcune isole, il clima è quasi sempre soleggiato. Ciò ti permette di rimanere a lungo all'aria aperta e rimanere a contatto con i locals.

Durante il mio ultimo viaggio qui, a cavallo tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre, nonostante sia un periodo di alta stagione ho visitato delle isole davvero poco frequentate e trascorso alcuni momenti incredibili.


itinerario in Thailandia di 15 giorni fai da te

Clima della Thailandia

Il clima della Thailandia, al contrario di quanto di pensa, è molto variabile. Bisogna precisare che si tratta di un clima tropicale monsonico.

Questa caratteristica permette di individuare tre stagioni ben distinte:

  • La stagione secca - si manifesta tra novembre e febbraio, le precipitazioni scarseggiano e le temperature sono in calo rispetto alla media annuale. Si gode di più ore di luce;

  • La stagione calda - tra marzo e maggio, si percepisce un notevole aumento di temperatura e di umidità. Durante il giorno si raggiungono i 32/34°C di media (40°C nell'isola di Pucket);

  • La stagione delle piogge - da giugno a settembre, le precipitazioni monsoniche sono abbondanti, l'umidità raggiunge livelli elevati cosi come le temperature (fino a 40°C di media).

Per quanto riguarda il nord del paese la stagione secca perdura da novembre fino a giugno. Le precipitazioni sono scarse e le temperature aumentano in prossimità della stagione monsonica.

Questo dettaglio rende il periodo invernale il migliore per organizzare un itinerario in Thailandia di 15 giorni e sfuggire dalla morsa del freddo europeo.


Itinerario in Thailandia 15 giorni in breve

Questo itinerario vuole essere un esempio per tutti i viaggiatori che si affacciano in questa nazione per la prima volta.

Ho disegnato per te un percorso ad hoc nel nord della Thailandia. Vediamo in breve le tappe principali e i giorni:

  • Tappa 1 - Bangkok (4 giorni);

  • Tappa 2 - Chiang Mai (3 giorni);

  • Tappa 3 - Parco Nazionale di Doi Inthanon (1 giorno);

  • Tappa 4 - Pai (2 giorni);

  • Tappa 5 - Chiang Rai (3 giorni);

  • Tappa 6 - Ritorno a Bangkok (2 giorni).

Per quanto riguarda l'itinerario completo e dettagliato ne parlo tra poco. Prima però ti invito a leggere qualche info utile che devi assolutamente conoscere prima di partire!


Viaggio in Thailandia: documenti utili

Per entrare in Thailandia dovrai essere provvisto di Passaporto in corso di validità. Questo significa che la sua data di scadenza non deve essere inferiore ai 6 mesi.

E per quanto riguarda il visto?

Il visto per i cittadini italiani non è necessario in Thailandia a patto che il tuo soggiorno non superi i 30 giorni.

Sarà necessario fornire un biglietto d'uscita dal paese - al tuo arrivo - che soddisfi i requisiti di tempo.


Come muoversi nel Paese: mezzi pubblici o noleggio?

Per un itinerario in Thailandia di 15 giorni puoi scegliere tranquillamente tra due opzioni: spostarti con i mezzi pubblici o noleggiare un veicolo.

Nel primo caso ti consiglio di guardare tutte le linee e compagnie su cui fare affidamento, gli orari previsti (anche se spesso sono variabili) e i costi.

Nel secondo caso ti ricordo che dovrai essere provvisto di patente internazionale. Ti consiglio di richiedila per tempo in motorizzazione civile.

La scelta più economica è indiscutibilmente utilizzare i mezzi pubblici come bus o treni notturni per coprire il tragitto da un punto all'altro del Paese.

Il motorino d'altro canto regala molta più libertà e talvolta riduce la durata del viaggio.

In ogni caso ti invito a viaggiare a bordo di un bus o di un treno almeno una volta. Sarà un'esperienza che ricorderai per tutta la vita!


autobus con gente seduta in Thailandia

Itinerario in Thailandia 15 giorni: quanto costa

Questa parte è dedicata a tutti i costi di un itinerario in Thailandia della durata di 15 giorni.

Ci tengo a precisare che sono cifre di riferimento poiché le variabili che possono entrare in gioco sono molte.

I principali fattori che possono influire sul costo della tua vacanza sono: la scelta del periodo, lo stile di viaggio e gli alloggi che intendi prenotare.


Volo dall'Italia

Il biglietto aereo per raggiungere la Thailandia è la voce più onerosa di tutto l'intero viaggio. Anche qui però la stagionalità e lo spirito di adattamento ne fanno da padrona.

Visto che il viaggio dura 15 giorni e non mesi interi ti consiglio di investire più soldi per il biglietto aereo, in cambio di qualche ora di scalo in meno.

Il tempo, in viaggi come questi, è l'elemento più prezioso da preservare. Per risparmiare puoi scovare un eventuale errore di prezzo.

Costo del biglietto singolo Andata e Ritorno: da 650,00 euro fino a 850,00 euro.


Voli interni e mezzi di trasporto publici

I voli interni e i mezzi di trasporto pubblico ti permettono di raggiungere ogni angolo del paese comodamente.

Sono entrambe delle soluzioni molto economiche che però subiscono delle variazioni di prezzo e di orario durante tutto l'anno.

Il mio consiglio è quello di visitare una porzione del Paese, senza diventare matto con eventuali voli, scali e code ai gate poichè il tuo tempo è limitato.

Costo del budget per voli interni o mezzi di trasporto pubblico: da 50,00 euro a 150,00 euro.


Noleggio motorino

Noleggiare un motorino potrebbe essere un'alternativa molto vantaggiosa per due aspetti: è molto economico, ti porta agilmente e velocemente ovunque.

La benzina in Thailandia costa poco ed è altrettanto vantaggioso anche il noleggio. Se non vuoi spostarti con i mezzi pubblici ed avere quindi più libertà questo è ciò che dovrai pagare.

Budget per il noleggio più benzina (10 giorni): dai 30,00 euro ai 50,00 euro per il mezzo; da 15,00 ai 25,00 euro per la benzina.

Il periodo stimato di 10 giorni tiene in considerazione il tempo per il viaggio di andata e di ritorno più alcuni giorni impegnati per l'esplorazione di città come Bangkok o Chiang Mai.


Alloggi

Il budget per gli alloggi può variare sensibilmente in base al tipo di viaggiatore che sei. In Thailandia è possibile trovare ospitalità a prezzi irrisori come no.

Ostelli e guest house sono le soluzioni più economiche. Il costo di una camera a notte si aggira dai 10,00 euro fino ai 20,00 euro nelle strutture migliori.

Per quanto riguarda gli hotel a 3/4 stelle è possibile dormire con un budget che varia da 35,00 euro a notte fino a 100,00 euro.

La chiave per spendere il meno possibile è possedere un buon spirito di adattamento. Vi sono infatti molte soluzioni intelligenti che ti permettono di abbattere totalmente questa voce.

Una tra tutti è l'esperienza di travel exchange. Dai un'occhiata a piattaforme come Couchsurfing perche potresti trovare occasioni imperdibili!

Costo a notte per gli alloggi: da 0,00 euro a 100,00 euro.


Ristoranti

Un itinerario in Thailandia di 15 giorni può farti vivere delle esperienze fantastiche anche dal punto di vista culinario.

Questa nazione infatti è molto famosa per il buon cibo composto da ingredienti a base vegetale e molto salutari.

Qui potrai assaggiare il delizioso Pahd Thai, un piatto tipico tailandese dai sapori incredibili del quale non saprai più fare a meno.

In Thailandia lo streetfood va per la maggiore poiché è davvero buono ed economico. Tuttavia anche i ristoranti non sono da meno.

Costo giornaliero per una persona (colazione, pranzo, cena): da 10,00 euro fino a 20,00 euro.


Esperienze extra

La categoria esperienze comprende: visite ai templi, acquisti al mercato locale, entrata in parchi nazionali o luoghi di interesse.

Il budget extra è quel piccolo cuscinetto da utilizzare in caso di emergenza. Per un viaggio in Thailandia ti consiglio di accantonare dai 100,00 ai 150,00 euro.


Itinerario in Thailandia 15 giorni fai da te: costo totale

Quanto costa un viaggio in Thailandia di 15 giorni fai da te? Sommando ogni voce di spesa è possibile stimare un tetto minimo e uno massimo entro cui stare.

Budget minimo: 1045,00 euro con assicurazione viaggio base inclusa e senza cuscinetto extra;

Budget medio: 1425,00 euro con assicurazione viaggio media inclusa e senza cuscinetto extra;

Budget massimo: 1825,00 euro con assicurazione viaggio top inclusa e senza cuscinetto extra.

Queste cifre sono indicative perché è possibile che i prezzi subiscano delle variazioni sia in positivo che in negativo.


Assicurazione sanitaria di viaggio: Heymondo

Prima di scoprire le tappe dell' itinerario in Thailandia di 15 giorni lascia che ti parli di un aspetto fondamentale del viaggio: l'assicurazione.

Io personalmente scelgo sempre di partire con una sicurezza in più, soprattutto quando prevedo di oltrepassare i confini europei.

Le insidie e i problemi quando si è in viaggio sono tangibili. Ecco perchè dovresti pensare a tutelarti ed ecco perche ti consiglio di stipulare una polizza di viaggio.

Con Heymondo non solo potrai partire in totale tranquillità ma il costo finale sarà molto contenuto anche grazie al mio sconto del 10% che ti metto a disposizione.

Per farti capire quanto può incidere sul prezzo finale, ho elaborato un preventivo tramite la piattaforma e questo è il risultato.


risultato preventivo con Heymondo

Queste sono le 3 opzioni che puoi acquistare per viaggiare in sicurezza. Di seguito riporto tutti i dettagli di cosa è incluso o meno nella polizza.


contenuto della polizza di Heymondo


altre coperture incluse in Heymondo


Itinerario in Thailandia 15 giorni fai da te

Veniamo al sodo della questione: il mio itinerario in Thailandia di 15 giorni da cui prendere spunto.

Come in molti aspetti del viaggio, la tua creatività e curiosità deve essere al centro di ogni tuo progetto. Ecco le tappe principali da non perdere!


Tappa 1 - Bangkok (4 giorni)

A Bangkok ti consiglio di dedicarti alla visita dei templi, infatti devi sapere che c’è una zona della città in cui ce ne sono moltissimi e tutti relativamente vicini.

Con un’ora e mezza di camminata avrai collegato ben 4 templi. Sicuramente durante il tragitto ci saranno molte meraviglie a generare altre nuove tappe. Ed è giusto così, segui il tuo istinto.

Io qui ti lascio una linea guida dei 4 templi (elencati in ordine logico di percorrenza) che più mi hanno fatto innamorare di Bangkok:

  • War Phra Kaew, aka tempio del Buddha di Smeraldo. Si trova all’interno del Gran Palazzo Reale. Per quanto il Buddha Smeraldo sia sicuramente bellissimo, ciò mi ha emozionato di più, durante il mio primo viaggio in Thailandia, è stato il tempio stesso! Talmente ricco di ornamenti e così orientaleggiante, mi ha catturato completamente.

  • Wat Pho, sicuramente avrai già visto qualche immagine del Buddha gigante sdraiato, ecco si trova proprio lì! Il tempio rappresenta anche la prima scuola pubblica della Thailandia ed è un luogo davvero antico e, per quanto molto turistico, anche un luogo di pace e serenità.

  • Wat Traimit, contiene una statua del Buddha alta 3 metri e d’oro! È sufficiente per convincerti? Aggiungo che questo tempio è meraviglioso anche dall’esterno: splende di energia propria. Il bianco e l’oro sono colori predominanti.

  • Wat Saket, in cima ad una collina! Il suo prezzo d’ingresso è circa 1,50€ e ci vuole un quarto d’ora per raggiungere la cima! Insomma, lascerai la metropoli per entrare in un angolo di natura tra alberi, gong, statue…300 gradini! Il piccolo tempio in cima renderà magico anche il finale.

Dall’ultimo tempio, in meno di 20 minuti a piedi, sarai nella Kao San Road, pronto per un po’ di street food tipico ed economico!

Piccolo reminder: i templi sono luoghi di culto e meritano rispetto. Ricorda anche di togliere le scarpe. Questi piccoli gesti ti faranno immergere ancora di più nella cultura buddhista.


templi con budda disteso a Bangkok

Tappa 2 - Chiang Mai (3 giorni)

Zaino pronto: è ora di andare verso nord. Chiang Mai è raggiungibile da Bangkok in treno in circa 12 ore, ti consiglio quindi di usare un treno notturno con cuccette, per guadagnare tempo.

A Chiang Mai ti consiglio di vedere assolutamente i templi, di cui ti lascio i nomi qui di seguito, e anche il bazaar serale! Unico!

  • Templi in ordine di percorrenza: Wat Chiang Man, Wat Chedi Luang, Wat Phra Singh, Wat Lok Moli. Si trovano tutti in centro e la soluzione migliore è visitarli a piedi;

  • Bazaar serale: sabato e domenica sera ci sono due mercati, il primo dedicato al cibo, il secondo all’artigianato. È molto tipico e molto frequentato.

Più lontano dal centro, letteralmente nel mezzo della foresta, sorge il tempio Wat Pha. Lì ho abbandonato sia fisicamente il caos della città che mentalmente il traffico di pensieri.

La foresta, le liane, le statue dei draghi e i percorsi del tempio Wat Pha rallentano persino il ritmo del tuo respiro se saprai camminare piano e godere appieno la visita.

Per raggiungerlo basterà prendere il bus per l’università di Chiang Mai.

Nota: se deciderai di vedere gli elefanti, informati bene sulle recensioni dei santuari, alcuni sono delle “macchine per turisti” ed è questo il motivo per cui non mi soffermo su questo tipo di esperienza.

Ce ne sono anche di validi e ben gestiti, spuncia bene nel web.


templio a Chiang Mai

Tappa 3 - Parco Nazionale di Doi Inthanon (1 giorno)

Un’escursione in giornata da Chiang Mai verso il Doi Inthanon national park non può proprio mancare nel tuo itinerario in Thailandia.

Con un tour guidato, in questa area montuosa potrai vedere:

  • le cascate Wachirathrn, alte 80 metri

  • la tribù Karen del villaggio Sobhad, con tradizioni e stile di vita davvero da non perdere

  • la cima più alta della Thailandia: il monte Doi Inthalon 2565mt

  • la foresta pluviale, grazie al sentiero Natura Angka


templi nel parco nazionale di Voi Inthanon


Tappa 4 - Pai (2 giorni)

Un tesoro nascosto e rurale nella Thailandia del nord è Pai collegata a Chiang Mai sia con minivan che con l’aereo!

Un volo di appena 25 minuti ti porta a Pai, con circa 55€. Tuttavia, consiglio decisamente di prendere il minivan, goderti il viaggio (tortuoso, più di 300 curve!) e spendere 5€ anziché 55€.

Il viaggio in minivan dura 3 ore. Un’altra alternativa è noleggiare uno scooter. In questo caso valuta bene il meteo.

Perchè dovresti vedere Pai? Perché offre dai canyon mozzafiato in cui sorge una foresta rigogliosa e tu potrai vedere il tutto dall’altro!

Dei sentieri di terra rossa intensa di snodano sopra i canyon, un’esperienza impagabile. Yun Lai è un ottimo view point per godere della vista sulla foresta, sulla valle e sui campi di riso.

A Pai puoi camminare sui ponti di bamboo tra i campi di riso oppure fare rafting sul fiume Pai con le zattere.

Molti viaggiatori zaino in spalla sono attratti da questa vallata che mostra un ritmo di vita lento e tranquillo.


Tappa 5 - Chiang Rai (3 giorni)

Per raggiungere Pai, se utilizzi i mezzi pubblici dovrai prendere due minibus: uno da Pai a Chiang Mai e uno da Chiang Mai a Chiang Rai. Il tragitto dura circa 7 ore.

Se utilizzi il taxi ci metti 5 ore ma ovviamente il prezzo lievita.

Come sempre, una parte meravigliosa della Thailandia sono i templi, e Chiang Rai non è da meno.

Qui ti consiglio di visitare il Tempio Bianco, Tempio Nero, Tempio Blu oltre che il Triangolo d'oro e il fiume Mekong.

Il Triangolo d’oro è in sostanza il punto di confine tra 3 Paesi: Thailandia, Laos e Myanmar.

Questa è stata una zona di traffico dell’oppio, si trova a nord di Chiang Rai e merita una visita anche per vedere le acque del fiume Mekong che incontrano quelle del fiume Ruak.


Buddha d'oro in Thailandia

Tappa 5 - Ritorno a Bangkok (2 giorni)

12 ore ti serviranno per rientrare a Bangkok e sicuramente ti consiglio di essere lì con un giorno di anticipo rispetto la data del volo.

Bangkok è una capitale tutta da scoprire, non ne avrai mai abbastanza!


Cosa portare nello zaino: viaggio in Thailandia edition

Per questo curioso itinerario in Thailandia di 15 giorni andiamo a scoprire tutto quello che puoi inserire all'interno del tuo zaino!

VESTIARIO

  • 3 paia di calze tecniche;

  • 5 paia di mutande;

  • 2 paia di pantaloncini;

  • 4 t-shirt;

  • 1 costume;

  • 1 paio di scarpe comode;

  • 1 paio di infradito;

  • 1 felpa leggera;

  • 1 k-way;

  • 1 cappellino.

VIAGGIO

  • 1 zaino da viaggio 44L;

  • 1 marsupio da 5L;

  • 1 cuscino da viaggio;

  • 1 asciugamano in microfibra.

EXTRA

  • 1 lucchetto;

  • 1 powerbank;

  • 1 adattatore per le prese elettriche;

  • 1 spray zanzare repellente;

  • 1 bag idrorepellente.

Ci sono altri oggetti da viaggio indispensabili che ho tralasciato? Fammelo sapere nei commenti così posso tenere costantemente aggiornata questa lista!


Hola vagabondi... e adesso?

Spero che questo articolo possa servirti per organizzare al meglio il tuo prossimo itinerario in Thailandia di 15 fai da te.

A me non resta che augurarti un buon viaggio e, se ti va:

  • seguimi su Instagram, per scoprire dove mi trovo e cosa sto facendo;

  • leggi i miei articoli, per scoprire nuove fantastiche destinazioni, consigli di crescita personalee molti trucchi per risparmiare in viaggio;

  • Sei alla ricerca di nuove avventure? Scopri i viaggi che ti daranno la possibilità di vagabondareassieme a me nel mondo.

Alla prossima.

Sogna Esplora Cresci!



Commenti


bottom of page