top of page

Risultati di ricerca .

126 elementi trovati per ""

Blog (121)

  • Come organizzare viaggio zaino in spalla in pochi e semplici passi

    Organizzare un viaggio zaino in spalla può sembrare un'impresa ardua, ma con i giusti consigli e una pianificazione accurata può trasformarsi in un'esperienza indimenticabile. Io sono Alessandro, un nomade digitale e content creator con la passione per i viaggi zaino in spalla a lungo termine. In questo articolo, ti guiderò attraverso ogni aspetto necessario per partire zaino in spalla: dalla scelta della destinazione alla sicurezza, dalla creazione di un itinerario low cost alle migliori mete da esplorare. Seguimi in questo viaggio e scoprirai tutti i segreti per vivere viaggiando con pochi soldi, dando sfogo alla tua sete di avventura! Come scegliere una destinazione low cost Scegliere una destinazione economica è il primo passo per organizzare un viaggio zaino in spalla. Un passaggio più semplice a dirsi che a farsi. Ecco quindi alcuni consigli pratici per prendere una decisione informata: Ricerca online: utilizza siti come Skyscanner, Kayak e Google Flights per monitorare le destinazioni con i voli più economici. Non dimenticare di impostare avvisi sui prezzi per essere aggiornato sulle offerte migliori; Consulta blog di viaggi e forum: siti come Reddit, Lonely Planet e Travel Blogs possono offrirti spunti preziosi su destinazioni low cost. Spesso, al loro interno, altri backpackers condividono le loro esperienze e consigli su mete economiche; Valuta il costo della vita: piattaforme come Numbeo ti permettono di confrontare il costo della vita nelle diverse città del mondo. Cerca destinazioni dove i costi di alloggio, cibo e trasporti sono bassi; Scegli mete meno turistiche: le destinazioni meno battute tendono ad essere più economiche. Ad esempio, invece di optare per Parigi o Londra, considera città come Porto, Sofia o Cracovia; Stagionalità: viaggiare in bassa stagione può farti risparmiare notevolmente. Cerca di evitare le festività e le vacanze scolastiche. Di questi e molti altri consigli ne parlo in un approfondimento dedicato che si intitola: come scegliere la meta di un viaggio. Ti consiglio di leggere tutti gli step necessari che ti permetteranno non solo di risparmiare ma anche di partire in totale serenità. Come viaggiare sicuri (visti, vaccini) La sicurezza è fondamentale quando si parte zaino in spalla soprattutto se ti stai approcciando a questo nuovo mondo per la prima volta. Di seguito voglio poterti offrire una panoramica di consigli che ti aiutino a viaggiare in sicurezza. Ecco quindi come organizzare un viaggio zaino in spalla al meglio: Visti: controlla i requisiti di visto del paese che intendi visitare sul sito del Ministero degli Affari Esteri o sui siti ufficiali delle ambasciate. Assicurati di richiederli con largo anticipo se necessario; Vaccini: consulta il sito dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) o il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) per sapere quali vaccini sono raccomandati o obbligatori per la tua destinazione; Informazioni sui rischi: utilizza siti come Viaggiare Sicuri e il sito dell'OMS per ottenere informazioni aggiornate sulle zone a rischio e consigli di sicurezza; Assicurazione sanitaria: non partire senza un'assicurazione sanitaria da viaggio. Copri emergenze mediche, incidenti e malattie. Nel prossimo paragrafo vedrai a chi affidarti e come fare. Assicurazione di viaggio Heymondo Per organizzare al meglio un viaggio zaino in spalla e partire in tutta sicurezza ti consiglio sempre di sottoscrivere una polizza assicurativa affidabile. Negli ultimi anniquesto tema per me è diventato un tassello fondamentale. Qualsiasi sia la tua destinazione, la tua salute e la tua sicurezza vengono prima di qualsiasi cosa. Dal 2020 ho scoperto la praticità ed affidabilità di Heymondo, l'assicurazione di viaggio numero uno per i viaggiatori di ogni genere. Ti consiglio di esplorare il loro sito per vedere, con i tuoi occhi, quanto realmente poco basta per partire serenamente in tutto il mondo. E se trovi le loro proposte interessanti, ti invito ad utilizzare il buono sconto del 10% sul prezzo finale al link che ti riservo qui sotto ⬇️ Come organizzare un viaggio zaino in spalla: l'itinerario Creare un itinerario low cost richiede pianificazione e attenzione ai dettagli, tutte doti che con il tempo saprai sviluppare al meglio. All'inizio della mia avventura avrei tanto voluto che qualcuno mi dicesse come fare e che errori non commettere. Ma a volte si sa: sbagliando si impara! Ecco come fare step by step per organizzare un itinerario di viaggio zaino in spalla low cost: Scelta del periodo e della destinazione Non farti ingannare dall'emotività e dalla fretta di comprare il tuo prossimo biglietto aereo. Presta molta attenzione ai seguenti particolari: Periodo: viaggia in bassa stagione per risparmiare su voli e alloggi; Destinazione: scegli destinazioni economiche e adatte al viaggio zaino in spalla, come l'Asia sudorientale, l'Europa dell'Est o l'America Latina; Biglietto aereo: risparmia consultando gli errori di prezzo delle compagnie aeree oppure leggendo la mia guida per pagare meno i voli in tutto il mondo. Budgeting La parte più importante della pianificazione del viaggio è sicuramente quella riservata al budgeting: un'azione che molti tendono a sorvolare o a non prestare troppa attenzione. Ricorda sempre di comporre il tuo budget di viaggio per due motivi fondamentali: Stima delle spese: fai una lista delle possibili spese (volo, alloggio, cibo, trasporti, attività) e imposta un budget giornaliero; Risparmio: fissare un budget ti permette di avere un piano generale e quindi adottare misure mirate per risparmiare prima e durante il viaggio. Pianificazione dell'itinerario Infine puoi procedere alla pianificazione del tuo itinerario seguendo però due criteri fondamentali: logicità ed economicità. Daltronde, stai organizzando un viaggio zaino in spalla low cost! Ecco quidni due step che possono interessarti per delineare al meglio i tuoi spostamenti: Punti di interesse: fai una lista delle attrazioni e delle attività che vuoi vedere e visitare e cerca di collegarle tra loro senza troppi salti insensati da un luogo all'altro; Trasporti: Pianifica come spostarti utilizzando mezzi economici come bus, treni e carpooling. Osserva la popolazione locale o studia come gli abitanti di un certo paese si spostano nella breve e nella lunga distanza. I migliori viaggi zaino in spalla in Italia L'Italia offre numerosi percorsi mozzafiato per i backpackers. ne parlo anche in un approfondimento che ti invito a leggere per intero. Parlo dell'articolo inerente ai 10 itinerari per viaggi zaino in spalla in Italia. Ecco alcuni tra i miei preferiti che cito al suo interno: Alta Via dei Monti Liguri Posizione: Liguria. Chilometri: 440 km. Dislivello: Elevato. Durata: 2-3 settimane. Grande Anello dei Sibillini Posizione: Marche e Umbria. Chilometri: 120 km. Dislivello: Moderato. Durata: 9 giorni. Cammino di San Benedetto Posizione: Umbria, Lazio. Chilometri: 300 km. Dislivello: Moderato. Durata: 16-20 giorni. Viaggio zaino in spalla in Europa L'Europa è un paradiso per tutti gli appassionati backpackers perché offre una varietà incredibile di percorsi spettacolari. Di seguito ti illustro quelli più gettonati, ma se vuoi approfondire e conoscerne altri ti consiglio di leggere i 10 migliori itinerari zaino in spalla in Europa. Eccone alcuni: West Highland Way Storia: Percorso che attraversa le Highlands scozzesi. Posizione: Scozia. Chilometri: 154 km. Dislivello: Elevato. Durata: 7-8 giorni. Tour du Mont Blanc Storia: Circonda il massiccio del Monte Bianco. Posizione: Francia, Italia, Svizzera. Chilometri: 170 km. Dislivello: Elevato. Durata: 10-12 giorni. GR20 Storia: Uno dei percorsi più impegnativi d'Europa. Posizione: Corsica, Francia. Chilometri: 180 km. Dislivello: Elevato. Durata: 15 giorni. Mete nel mondo per viaggi zaino in spalla Se invece ti senti un esperto del settore e vuoi vivere avventure più adrenaliniche, impegnative e che mettano a dura prova le tue capacità allora il mondo è la fuori che ti aspetta. Esistono infatti alcuni percorsi come il Pacific Crest Trail, in America, che potrebbero interessarti sia dal punto di vista dello spettacolo naturale che dall'impegno fisico richiesto. In itinerari come questo, entrano in gioco molte variabili. Le tue capacità organizzative e il tuo spirito di adattamento verranno messe a dura prova. Sarai capace di affrontare ogni sfida che troverai lungo la tua via? Se ti senti pronto allora scopri quali mete zaino in spalla nel mondo potresti raggiungere nel tuo prossimo viaggio! Dove fare il primo viaggio zaino in spalla? Per il primo viaggio zaino in spalla, ti consiglio vivamente di iniziare dall'Europa. Una delle destinazioni migliori, a mio avviso, è il Cammino di Santiago. Ecco quali caratteristiche lo rendono il migliore per un viaggio zaino in spalla da organizzare anche alle prime armi: Sicurezza: l'Europa è generalmente sicura e ben attrezzata per i viaggiatori. Inoltre, la Spagna ha una rete di supporto eccellente per i pellegrini del Cammino; Comunicazione: è facile trovare persone che parlano inglese, soprattutto lungo il Cammino; Assenza di visti: per i cittadini UE non sono necessari visti, semplificando la logistica; Campeggi e ostelli: lungo il Cammino ci sono numerosi rifugi e ostelli economici, rendendo facile trovare un alloggio sicuro e conveniente; Percorsi frequentati: essendo una meta popolare, incontrerai molti altri viaggiatori, il che può essere rassicurante per la tua prima esperienza; Paesaggi mozzafiato: il Cammino offre una varietà di paesaggi incredibili, da città storiche a splendide campagne. La prima esperienza di viaggio zaino in spalla è un'opportunità per scoprire te stesso, superare le tue paure e vivere un'avventura straordinaria. Non farti prendere dal panico di fronte agli imprevisti: sono parte del viaggio e contribuiscono a renderti più forte e intraprendente. Cosa serve per organizzare un viaggio zaino in spalla? Come puoi organizzare un viaggio zaino in spalla senza l'attrezzatura giusta o le caratteristiche adeguate per affrontarlo? Ecco cosa portare, cosa sapere e come prepararsi: Attrezzatura Questa panoramica ti mostra tutta l'attrezzatura essenziale che dovresti portare con te all'avventura. L'argomento è ben più ampio ma gia con queste indicazioni dovresti farti un idea più che dettagliata. Se vuoi incrementare la tua conoscenza puoi spulciare il mio blog post dedicato a cosa portare in un viaggio zaino in spalla. Zaino: scegli uno zaino comodo e adatto al tuo fisico. Capacità consigliata: 40-60 litri; Sacco a pelo: leggero e adatto alla stagione in cui viaggi; Tenda: se prevedi di campeggiare, opta per una tenda leggera e facile da montare; Abbigliamento tecnico: pochi capi ma versatili. Pantaloni convertibili, giacca impermeabile, strati termici; Scarpe da trekking: comode e adatte ai diversi tipi di terreno; Kit di pronto soccorso: essenziale per piccoli incidenti; Strumenti elettronici: power bank, telefono, fotocamera, adattatori; Accessori per ridurre l’impatto ambientale: borraccia riutilizzabile, sacchetti di tela, posate in bambù. Caratteristiche personali Non è solamente importante l'attrezzatura. Una parte molto importante del tuo viaggio riguarda proprio te stesso, le tue caratteristiche, i pregi e i difetti. Ecco cosa potrebbe tornarti utile se stai pensando di partire per un'avventura come backpacker in Italia come in Europa o nel mondo: Intraprendenza: Essere pronti a risolvere i problemi e ad affrontare gli imprevisti. Coraggio: Non aver paura di uscire dalla tua zona di comfort. Spirito di adattamento: Sapersi adattare a situazioni nuove e diverse. Resilienza: Capacità di recuperare rapidamente dalle difficoltà. Come trovare sistemazioni economiche Trovare alloggi economici è cruciale per un viaggio zaino in spalla low cost perchè ti permette di risparmiare in viaggio e di conseguenza vivere un'esperienza più duratura. Non è sempre facile riuscire a mantenere un budget giornaliero basso, tuttavia esistono alcuni metodi per contenerlo o addirittura eliminarlo. Ecco come fare: Ostelli: utilizza siti come Hostelworld e Booking.com per trovare ostelli economici; Couchsurfing: un'ottima opzione per alloggiare gratuitamente e conoscere persone del posto; Case in affitto: airbnb può essere conveniente se condividi con altri viaggiatori; Campeggi: cerca campeggi economici o aree gratuite dove piantare la tenda; Volontariato: Workaway e WWOOF offrono vitto e alloggio in cambio di lavoro. Approfondisco l'aspetto del viaggiare spendendo poco in un articolo dedicato a come viaggiare gratis anche senza lavorare. Leggilo perché contiene degli spunti originali e molto utili per viaggiare low cost. Come spostarsi spendendo poco quando si viaggia Spostarsi a basso costo è un'impresa tutt'altro che impossibile. Tuttavia, risulta sempre difficile scegliere il giusto mezzo che ti permette di risparmiare e viaggiare comodamente. Esistono però alcuni consigli che li definisco base che possono tornarti utili qualora avessi un budget molto limitato e necessiti di fare spostamenti mirati in viaggio. Ecco come raggiungere la tua destinazione spendendo poco in quasi tutto il mondo: Autostop: un metodo gratuito e avventuroso che ti permette di uscire totalmente dalla tua comfortzone; Carpooling: BlaBlaCar, ad esempio, è una piattaforma ideale per condividere viaggi in auto. App simili sono presenti in tutto il mondo; Bus e treni low cost: FlixBus e Megabus offrono biglietti economici in tutta Europa. In Asia invece vanno per la maggiore bus e treni notturni!; Bicicletta: è un modo sostenibile ed economico per esplorare il luogo che intendi visitare; Camminare: Il mezzo più economico di tutti! Perfetto per un viaggio zaino in spalla proprio come quello che stai organizzando 😂. Dove mangiare spendendo poco Mangiare bene senza spendere una fortuna è possibile anche in un viaggio zaino in spalla nel mondo. Con questi consigli saprai sempre come cavartela: Mercati locali: acquista cibo fresco e locale nei mercati; Street food: spesso economico e delizioso, soprattutto in Asia; Supermercati: compra ingredienti e prepara i pasti da solo; Ostelli: molti ostelli offrono cucine condivise; Applicazioni di sconto: Too Good To Go e The Fork offrono sconti su pasti e ristoranti, soprattutto in Europa. Hola vagabondi... e adesso? Organizzare un viaggio zaino in spalla richiede un po' di pianificazione, ma con questi consigli sarai pronto a vivere un'avventura indimenticabile senza spendere una fortuna. Con questo articolo sono certo di averti illustrato un quadro generale, una linea guida dettagliata per compiere il primo passo verso la realizzazione del tuo viaggio personale. Questo mondo è incredibilmente bello e variegato e proprio per questo voglio spronarti a vivere all'avventura ogni giorno della tua vita. Io continuerò viaggiare per conoscere il mondo e le sue infinite possibilità per poi raccontarle proprio nel mio blog. Qui, dove ogni giorno mi auguro di ispirare tanti ragazzi e ragazze propripo come te. Nel frattempo però, ti invito a: Prenotare una consulenza - per fugare ogni dubbio o i tuoi timori in merito ai viaggi grazie alla mia esperienza da viaggiatore e nomade digitale; seguirmi su Instagram - per scoprire dove mi trovo e cosa sto facendo; leggere i miei articoli - per scoprire nuove fantastiche destinazioni, consigli di crescita personale e molti trucchi per risparmiare in viaggio; Scoprire i viaggi - che ti daranno la possibilità di vagabondare assieme a me nel mondo. Alla prossima. Sogna Esplora Cresci!

  • Viaggi zaino in spalla: cosa portare, consigli e dettagli

    Hai mai sognato di partire per un viaggio zaino in spalla, alla scoperta del mondo e di te stesso? Io l'ho fatto, e ho commesso tanti errori lungo la strada. Ma da quegli errori ho imparato molto ed è per questo che voglio condividere con te la mia esperienza. In questo articolo, scoprirai cosa portare nei tuoi viaggi zaino in spalla per essere preparato, sicuro e leggero. Continua a leggere fino alla fine: troverai tanti spunti utili che altri blog difficilmente ti daranno. Cosa mettere nello zaino per viaggi zaino in spalla Preparare il bagaglio per un viaggio zaino in spalla richiede una pianificazione accurata. Devi pensare a ciò che è essenziale e cosa può essere lasciato a casa. Il mio approccio, negli anni, è diventato sempre più minimalista ed essenziale, grazie anche ad una pratica di decluttering che con il tempo mi ha insegnato molto. Ho imparato a scegliere accuratamente il mio setting da viaggio, a comprendere quali oggetti fossero realmente essenziali e quali no. Ecco una panoramica dettagliata di ciò che devi portare secondo la mia esperienza diretta: Vestiti da viaggio Quando si tratta di cosa portare per i tuoi viaggi zaino in spalla, scegliere i vestiti giusti è fondamentale. Non puoi portare tutto l'armadio, perciò ecco una lista di vestiti tecnici e versatili che possono andare bene nella gran parte delle occasioni: T-shirt tecnica: essenziale per mantenerti fresco e asciutto. Sono utili in cammino perché sono leggere, si asciugano in fretta e godono di una traspirabilità senza eguali. (Occhio tuttavia agli odori); Pantaloni convertibili: perfetti sia per il giorno che per la notte. Esistono alcuni modelli che ti permettono di allungare o accorciare il pantalone in base alle tue esigenze. In ambienti umidi e caldi scegli un tessuto leggero; Giacca impermeabile: leggera e indispensabile in caso di pioggia, forte vento o talvolta molto utile in mancanza di un telo dove appoggiarsi per riposare. In alcune occasioni l'ho trovata utile per isolarmi dal terreno umido; Biancheria intima tecnica: si asciuga rapidamente e occupa poco spazio oltre ad essere veramente leggera. Esistono alcuni modelli di biancheria intima in merino che trattengono gli odori e sono persino antibatteriche; Calzini da trekking: comodi e resistenti, prevengono le vesciche. Per affrontarte cammini lunghi solitamente prediligo quelli con i rinforzi in merino sulle punte e sul tallone. L'unica pecca è la traspirabilità; Scarpe da trekking leggere: per coprire lunghe distanze con comfort e leggerezza. Un suggerimento utile è quello di comprare anche un paio di sandali da trekking da alternare alle scarpe, soprattutto se sei avvezzo a fare vesciche o a sudare eccessivamente; Cappello con visiera: è molto utile per proteggerti dai raggi del sole, soprattutto dove non si riesce ad ccedere a ripari e a zone ombrose. È versatile anche in caso di pioggia, soprattutto per chi porta gli occhiali da vista; Costume da bagno: è un indumento spesso sottovalutato ma, per me, è di fondamentale importanza. È utilissimo in caso di biancheria intima sporca o in ambienti caldi e umidi dove si cerca praticità, traspirabilità e freschezza. Accessori da viaggio L'approccio minimalista è cruciale quando si parla di comporre lo zaino da backpacker. Ecco cosa portare necessariamente per un viaggio zaino in spalla: Zaino leggero da giorno: un secondo zaino, solitamente da 10/15 litri potrebbe tornare utile in molte occasioni. Non sempre sarà necessario portare con te il tuo zaino da viaggio. Lascialo in ostello e viaggia leggero con una soluzione più versatile; Sacco a pelo compatto: un accessorio molto utile soprattutto se decidi di rinunciare al comfort della camera d'hotel. È necessario se intendi dormire in ostello, all'apertoo in tenda. Esistono soluzooni molto compatte e leggere che, talvolta, riescono a stare in un palmo della mano; K-Way: disporre in viaggio di un guscio protettivo è un comfort a cui non dovresti mai rinunciare. È un accessorio davvero versatile e utile in svariate occasioni perchè non protegge solo da vento e pioggia ma può essere impiegato come coperta, telo isolante o ombreggiante; Torcia frontale: non partire mai senza una torcia di scorta da tenere sempre a portata di mano. No, non puoi fare affidamento al tuo cellulare solamente. Potrebbe rompersi o essere scarico. Una torcia frontale torna utile più volte in un viaggio zaino in spalla; Borraccia riutilizzabile: io adoro portare sempre con me una borraccia riutilizzabile, preferibilmente con filtro ai carboni attivi integrato. Non solo mi aiuta a mantenermi idratato ma è utile anche per purificare l'acqua che bevo, non sempre sicura come quella del rubinetto di casa; Tappetino da campeggio: comfort, qualità del sonno e isolamento sono solo tre delle principali qualità che un tappetino da campeggio riesce a fornire. Il migliore in commercio, ad oggi, è il modello MT500 pieghevole della Forclaz. Isolamento e comfort a livelli irraggiungibili; Coltellino svizzero: questo accessorio può tornare utile in svariate occasioni. Esistono modelli super compatti e leggeri ed economici. In viaggio, soprattutto zaino in spalla, ci sono imprevisti che non puoi prevedere, ecco perche dovresti portare con te un coltellino svizzero; Asciugamano in microfibra: è compatto, si asciuga in fretta e non pesa eccessivamente. Può tornarti utile in svariati modi. COme coperta, come tovaglia, come ombreggiante e persino come cuscino. Averne un paio di scorta è sempre utile in viaggio. Accessori per ridurre l’impatto ambientale dei tuoi viaggi (meno plastica) Viaggiare spendendo poco, riducendo l'impatto ambientale, è possibile. Ecco cosa portate per un viaggio zaino in spalla ecosostenibile: Sacchetti in tessuto riutilizzabili: per evitare l'uso delle borse di plastica nocive e poco resistenti; Posate in bambù: leggere, resistenti e sostenibili. Utili anche per non ingurgitare microplastiche dovute all'usura di quelle in plastica; Tazza pieghevole: ideale in molte occasioni, soprattutto quando si può scegliere di sprecare meno stoviglie usa e getta; Filtro per l'acqua: utile per purificare l'acqua in qualsiasi parte del mondo evitando di comprare bottiglie di plastica; Shampoo e sapone solidi: hanno solitamente pacaging in cartone, sono sostenibili e durano molto di più. Esistono anche le alternative vegane; Caricabatterie solare: ti aiuta a ricaricare i tuoi dispositivi servendosi della luce solare come fonte di energia sostenibile; Contenitori in silicone per alimenti: per evitare pellicole e sacchetti monouso. In molti casi possono fungere da porta oggetti impermeabili. Organizzatori da viaggio Gli organizzatori da viaggio sono essenziali per mantenere ordine nel tuo zaino e accedere facilmente a ciò di cui hai bisogno. Ecco i miei preferiti: Cubi organizzatori: mantengono i vestiti in ordine; Buste comprimibili: permettono di risparmiare spazio; Sacchetti impermeabili: per conservare abiti sporchi o bagnati; Borselli trasparenti per liquidi: facilitano i controlli di sicurezza; Organizer roll-up: per piccoli oggetti come cavi e accessori. Strumenti elettronici da portare in un viaggio zaino in spalla Se vuoi diventare un nomade digitale o semplicemente vuoi documentare il tuo viaggio, ecco cosa portare con te in un viaggio zaino in spalla: Smartphone: compagno di viaggio per mappe, comunicazioni e foto; Power bank: per ricaricare i dispositivi in movimento; Laptop: se devi creare contenuti come me è essenziale portarlo in viaggio; Adattatore universale: per non avere problemi con le prese in tutto il mondo; E-reader: per leggere senza il peso dei libri in ogni luogo e occasione; Action camera: perfetta per catturare ogni tua avventura nei minimi dettagli; Hard disk esterno: per effettuare backup e archiviazione dei dati. Articoli per la cura personale in viaggio Durante le mie prime esperienze di viaggi zaino in spalla ho constatato un fattore molto importante: non riuscivo a trovare un equilibrio stabile tra vita, lavoro e viaggio. Questo comportava non pochi problemi, sia per la mia salute fisica che per quella mentale. Con il tempo però, ho cambiato totalmente approccio. Mi sono messo al centro di qualsiasi cosa imparando a curarmi adeguatamente e a rispettare il mio fisico. Tuttavia, pensare al viaggio e non alla cura di te stesso è un errore molto più comune di quanto pensi. Ecco quidni cosa portare in un viaggio zaino in spalla per non trascurarti mai: Spazzolino e dentifricio: preferibilmente in formato travel; Prodotti per la cura della pelle: crema solare e idratante; Igienizzante per le mani: utile in svariate occasioni e facile da portare; Medicinali base: antidolorifici, antinfiammatori e cerotti; Strumenti per la cura personale: ad esempio una pinzetta, tagliaunghie e spazzola. 10 cose indispensabili da portare per i tuoi viaggi zaino in spalla Dove vai se una di queste cose non ce l'hai? Durante i miei viaggi ho commesso diversi errori che mi hanno fatto perdere delle occasioni importanti, dei soldi, dei contatti ma che mi hanno insegnato molto. Capita, a volte, di perdersi in un bicchiere d'acqua, di dimenticare qualcosa e di partire senza un documento necessario. Non si può essere sempre perfetti. Tuttavia si può essere qunto più organizzati possibili, in modo tale da abbassare drasticamente la percentuale di errore o dimenticanza. Ecco quindi una lista delle 10 cose indispensabili da portare per un viaggio zaino in spalla nel mondo: Passaporto con fotocopie; Contatti di emergenza scritti su foglio; Contanti e carte di credito; Mappe offline; Guida di viaggio dettagliata; Kit di emergenza con coperta termica; Diario di viaggio; Lucchetto da viaggio; Occhiali da sole; Corda e mollette. Documenti utili da portare in viaggio Portare con te i documenti giusti può salvarti da situazioni scomode. Ecco cosa metto sempre nel mio zaino: Passaporto e fotocopie: in caso di smarrimento; Patente internazionale: se hai intenzione di guidare all’estero; Visti necessari: a seconda del Paese di destinazione; Carta d’identità: sempre utile avere un documento di riserva; Assicurazione sanitaria da viaggio: per coprire eventuali emergenze mediche; Cartella clinica e ricette mediche: se hai bisogno di farmaci specifici; Tessera sanitaria europea: per chi viaggia in Europa; Tessera del vaccino: alcuni Paesi la richiedono; Lettera di invito o conferma della prenotazione dell’alloggio: per passare i controlli di frontiera; Documenti di lavoro o studio: se sei un nomade digitale o uno studente; Biglietti di viaggio: Preferibilmente una copia fisica e una digitale. Il mio kit di pronto soccorso da viaggio Fino ad oggi, sono poche le occasioni urgenti per le quali ho dovuto utilizzare in viaggio un kit di pronto soccorso. Tuttavia, non è da escludere la possibilità di doverlo usare almeno una volta nella vita. Per la mia esperienza, sono riuscito sempre a trovare delle cliniche o degli ospedali abbastanza attrezzati in tutto il mondo. Ma per infortuni lievi, agire all'istante è necessario per non aggravare la situazione. Per lievi intendo: ferite, sbucciature, vesciche o ad esempio punture di insetti e parassiti. In questi casi puoi intervenire tempestivamente grazie al tuo kit personale di pronto soccorso. Ecco cosa devi sempre portare in ogni tuo viaggio: Cerotti di varie dimensioni; Garza sterile e nastro adesivo medico; Disinfettante o salviette detergenti sterili; Pinzetta; Forbicine; Farmaci base come antistaminici o fermenti lattici; Soluzione salina per lavaggi oculari o ferite; Crema antibiotica per piccole infezioni; Viaggia in sicurezza con l’assicurazione sanitaria da viaggio La tua sicurezza in viaggio è una priorità che non devi mai mettere al secondo posto. Ecco perche consiglio sempre di sottoscrivere una polizza assicurativa affidabile. Negli ultimi anni il tema della sicurezza in viaggio per me è diventato un tassello fondamentale. Qualsiasi sia la tua destinazione, la tua salute e la tua sicurezza vengono prima di qualsiasi cosa. Dal 2020 ho scoperto la praticità ed affidabilità di Heymondo, l'assicurazione di viaggio numero uno per i viaggiatori di ogni genere. Ti consiglio di esplorare il loro sito per vedere, con i tuoi occhi, quanto realmente poco basta per partire serenamente in tutto il mondo. E se trovi le loro proposte interessanti, ti invito ad utilizzare il buono sconto del 10% sul prezzo finale al link che ti riservo qui sotto ⬇️ Cosa NON devi portare in un viaggio zaino in spalla Infine, ci sono cose che è meglio lasciare a casa, non solo perché occupano spazio dentro te, ma perché possono appesantire il tuo spirito. Ecco cosa NON portare con te nel tuo prossimo viaggio zaino in spalla: Pregiudizi e razzismo: apriti alla scoperta di nuove culture, luoghi e persone senza preconcetti di qualsiasi tipo. Potresti sorprenderti dal risultato finale; Mancanza di coraggio: supera le tue paure passo dopo passo. Non lascire che i tuoi timori ti impediscano di scoprire la gioia di un'avventura simile; Paura di uscire dalla comfort zone: esplora, sogna, scopri ed insegui le tue ambizioni. Un viaggio zaino in spalla è l'esperienza più bella che tu possa vivere ad oggi. Trova la forza di cambiare vita e superare le tue paure; Odio: il mondo ne è pieno, non è necessario essere un portatore di odio e rancore. Viaggiare ti aiuterà a comprendere che l'amore per la vita (di qualsiasi umano, specie o animale) è fondametale per costruire le basi di un futuro migliore; L'accontentarsi: in viaggio dai sfogo alle tue ambizione e curiosità. Non fermarti alle apparenze, alle prime difficolta. Vai oltre, getta il cuore dietro all'ostacolo; Negatività: pensa positivo, sogna in grande e vivi serenamente. Un viaggio ti mette difronte a grandi scelte, ostacoli e situazioni dure dove un approcio negativo potrebbe rovinare la tua impresa. Cerca sempre di guardare il bicchiere mezzo pieno e sorridi alla vita; Avarizia: impara dal prossimo ma soprattutto condividi tutto te stesso. Non chiuderti nel tuo guscio della comfort zone. Apriti e metti in circolo il tuo amore, la tua conoscenza e l'allegria; Diffidenza: fidati dell'universo e vivi con entusiasmo ogni esperienza. La diffidenza lasciala andare passo dopo passo. Viaggiare zaino in spalla è un'esperienza unica che ti permette di scoprire il mondo e te stesso. Con i giusti consigli e un po’ di preparazione, ogni viaggio sarà un’avventura indimenticabile. Hola vagabondi... e adesso? Rispondere alla domanda "cosa posso portare nei viaggi zaino in spalla" è sempre complicato, visto l'alto numero di variabili che possono entrare in gioco durante una simile avventura. Tuttavia, con questo articolo spero di averti illustrato un quadro generale, una linea guida dettagliata per compiere il primo passo verso la realizzazione del tuo viaggio personale. L'universo dei viaggi è incredibilmente bello e variegato e proprio per questo voglio spronarti a vivere all'avventura ogni giorno della tua vita. Io continuerò viaggiare per conoscere il mondo e le sue infinite possibilità per poi raccontarle proprio nel mio blog. Qui, dove ogni giorno mi auguro di ispirare tanti ragazzi e ragazze propripo come te. Nel frattempo però, ti invito a: Prenotare una consulenza - per fugare ogni dubbio o i tuoi timori in merito ai viaggi grazie alla mia esperienza da viaggiatore e nomade digitale; seguirmi su Instagram - per scoprire dove mi trovo e cosa sto facendo; leggere i miei articoli - per scoprire nuove fantastiche destinazioni, consigli di crescita personale e molti trucchi per risparmiare in viaggio; Scoprire i viaggi - che ti daranno la possibilità di vagabondare assieme a me nel mondo. Alla prossima. Sogna Esplora Cresci!

  • Itinerari per viaggi zaino in spalla prima esperienza

    Sei alla ricerca di itinerari per viaggi zaino in spalla da percorrere? Allora posso dirti che sei capitato nel posto giusto. In questo articolo voglio esporti 4 itinerari di viaggio, con annesse caratteristiche tecniche, e alcuni preziosi consigli per affrontarli al meglio. Io sono Alessandro Napoli, esperto viaggiatore zaino in spalla e nomade digitale dal 2020. Amo stare all'aria aperta e vivere esperienze gratificanti ed intense. Questo stile di vita non è adatto a tutti, ma se stai leggendo le mie parole vuol dire che sei pronto per partire alla scoperta di questo fantastico mondo. Direi di non perderci in chiacchiere. Passo subito all'azione parlandoti di cosa significa fare un viaggio zaino in spalla e come prepararti al meglio. Sei pronto? Cominciamo! Cosa significa fare un viaggio zaino in spalla Un viaggio zaino in spalla è un'avventura unica nel suo genere. Unisce il brivido dell'esplorazione alla fatica di guadagnare ogni metro passo dopo passo. Insomma: il mix perfetto per rendere il tuo percorso un successo personale gratificante. Un viaggio simile, ti da la possibilità di conoscere nel profondo le diverse culture del mondo, incontrare persone provenienti da tutto il globo e vivere emozioni autentiche. Tuttavia, affinche il viaggio vada sempre nel migliore dei modi, è necessario organizzarlo al meglio. Prevenire è meglio che curare e questo motto, credimi, è fondamentale. Vediamo quindi che zaino utilizzare e cosa mettere al suo interno per camminare comodo e sereno: Che zaino utilizzare e cosa portare In base alla mia esperienza, voglio consigliarti caldamente un modello molto affidabile che mi ha sempre supportato in questi anni di viaggi: il Kelti Redwing Tattical 44L. Questo zaino è perfetto per le avventure zaino in spalla perché è leggero, compatto, versatile e soprattutto comodo. Per quanto riguarda tutto ciò da mettere al suo interno devi prendere in considerazione due varianti principali: la stagionalità e la durata del tuo viaggio. Tuttavia, esistono alcuni oggetti personali che devi portare sempre con te, a prescindere dalle variabili appena esposte: Un K-way anti vento e anti pioggia; Un copri zaino; Un cappellino con frontino; GLi occhiali da sole; Un lucchetto (da utilizzare negli armadietti degli ostelli); Una torcia compatta; Un sacco lenzuolo (per dormire in ostello o in dormitorio); Un marsupio porta documenti. Se ti interessa approfondire ogni aspetto inerente all'allestimento dello zaino, ho scritto un articolo dedicato proprio a questo argomento. Leggilo attentamente tutti gli spunti per personalizzare il tuo setting da viaggio. L'articolo in questione è: Zaino da backpacker - cosa portare in viaggio (guida completa). 4 itinerari per viaggi zaino in spalla nel mondo Siamo giunti al nocciolo della questione: gli itinerari per viaggi zaino in spalla migliori del mondo. In questa sezione troverai una breve descrizione del percorso, tutte le tappe ufficiali da percorrere, tutti i dati relativi alla lunghezza e al dislivello ed infine la durata complessiva prevista. Insomma, un quadro generale ma ben dettagliato che saprà fornirti gli strumenti necessari per compiere una scelta accurata. Questi itinerari sono adatti a chi è alla prima esperienza come backpacker? Per quanto riguarda i primi due non ho alcun dubbio: con un po' di preparazione fisica e grande spirito di adattamento, chiunque può portare a termine queste esperienze. I restanti due mi sento di consigliarli ad un viaggiatore che non sia alle prime armi. Questo perché la lunghezza, lo sforzo fisico e il livello di organizzazione sono molto elevati. Ecco quindi la mia piccola selezione dei migliori itinerari per avventure zaino in spalla: 1. ITALIA: Cammino degli Dei La Via degli Dei è un antico percorso che collega Bologna a Firenze, seguendo un tracciato utilizzato già dagli Etruschi e dai Romani. Il sentiero prende il nome dalle montagne attraversate, alcune delle quali portano nomi di divinità romane, come Monte Adone, Monte Giove e Monte Venere. Tappe e Chilometraggi: Bologna - Badolo: 22 km Badolo - Madonna dei Fornelli: 28 km Madonna dei Fornelli - Monte di Fo': 20 km Monte di Fo' - San Piero a Sieve: 23 km San Piero a Sieve - Firenze: 30 km Lunghezza e Dislivello: la lunghezza totale del percorso è di circa 123 km, con un dislivello complessivo di circa 3.800 metri. Durata Media: la durata media del percorso è di 5-6 giorni, a seconda del ritmo e delle soste. 2. EUROPA: Cammino di Santiago Il Cammino di Santiago è uno dei pellegrinaggi più antichi e famosi del mondo, con origine nel Medioevo. Il percorso principale è il Camino Francés, che parte dai Pirenei francesi e arriva a Santiago de Compostela, dove si crede siano sepolti i resti dell'apostolo San Giacomo. Tappe e Chilometraggi: Saint-Jean-Pied-de-Port - Roncesvalles: 25 km Roncesvalles - Pamplona: 40 km Pamplona - Logroño: 90 km Logroño - Burgos: 120 km Burgos - León: 180 km León - Ponferrada: 100 km Ponferrada - Sarria: 80 km Sarria - Santiago de Compostela: 115 km NB: queste tappe principali sono a loro volta suddivise in altre più piccole e frazionate. Le soste ufficiali del Cammino di Santiago nel sentiero francese sono in totale 31. Lunghezza e Dislivello: il Camino Francés è lungo circa 780 km, con un dislivello totale che varia a seconda delle tappe, ma che complessivamente si aggira intorno ai 10.000 metri. Durata Media: la durata media del percorso, camminando dai 20 ai 30 chilometri al giorno, è di circa 30-35 giorni. 3. ASIA: Nakasendo Trail Il Nakasendo Trail è uno degli antichi cammini del Giappone che collegavano Kyoto a Edo (l'odierna Tokyo) durante il periodo Edo. Questo sentiero storico attraversa pittoreschi villaggi di montagna e paesaggi naturali, offrendo uno sguardo autentico sulla cultura e la storia giapponese. Tappe e Chilometraggi: Lunghezza e Dislivello: il Nakasendo Trail è formato da ben 17 tappe e copre circa 534 km, con un dislivello complessivo di circa 7.000 metri. Durata Media: la durata media del percorso è di circa 22-25 giorni. 4. AMERICA: Pacific Crest Trail Il Pacific Crest Trail (PCT) è uno dei sentieri escursionistici più lunghi e spettacolari degli Stati Uniti, estendendosi dal confine con il Messico fino al confine con il Canada. Il sentiero attraversa tre stati: California, Oregon e Washington, passando per diversi parchi nazionali e riserve naturali. Tappe e Chilometraggio Lunghezza e Dislivello: il Pacific Crest Trail è lungo circa 4.270 km, con un dislivello complessivo di oltre 100.000 metri. Durata Media: la durata media del percorso è di circa 4-6 mesi. Come organizzare il primo viaggio zaino in spalla Se ti stai approcciando per la prima volta ad un viaggio zaino in spalla ho quattro consiglio utili in serbo per te. Parti preparato - per le tue prime volte ti consiglio di organizzare nei minimi dettagli ogni tua esperienza. Questo ti permette di avere quanto più possibile la situazione sotto controllo. Non tutto fila sempre per il verso giusto ma avendo un piano d'azione preciso, sai sempre quale scelta compiere; Inizia da avventure locali - per studiare il tuo setting di viaggio, la tua attrezzatura e aumentare il feeling con questo stile di vita puoi metterti in gioco partendo da piccole avventure attorno a te. Prova ad eseguire un trekking nella natura, fermati a dormire in un campeggio oppure in un posto sicuro e isolato. Se può esserti d'aiuto per prendere qualche spunto interessante ti suggerisco di leggere: Viaggio zaino in spalla in Italia - 10 itinerari; Spingiti oltre la comfort zone - se ti senti sicuro dei tuoi mezzi e delle tue capacità puoi aumentare il grado di difficoltà dei tuoi viaggi zaino in spalla scegliendo un itinerario fuori dai confini della tua nazione. In questo caso puoi trovare degli ottimi consigli leggendo: I 10 migliori viaggi zaino in spalla in Europa; Impara ad osservare - impara a studiare ed osservare ciò che ti circonda, dalle persone alla natura stessa. Tutto ciò che i tuoi sensi ti danno la possibilità di vedere, sentire, percepire o gustare può essere una fonde di ispirazione ed insegnamento. Un buon avventuriero è anche colui che ha ottime capacità di osservazione, spirito di adattamento e intelligenza nel compiere scelte ponderate in ogni situazione. Ultimo ma non per importanza, parti all'avventura con elemento essenziale per la tua sicurezza: l'assicurazione di viaggio. Assicurazione per viaggi zaino in spalla La tua sicurezza in viaggio è una priorità che non devi mai mettere al secondo posto. Ecco perche consiglio sempre di sottoscrivere una polizza assicurativa affidabile. Negli ultimi anni il tema della sicurezza in viaggio per me è diventato un tassello fondamentale. Qualsiasi sia la tua destinazione, la tua salute e la tua sicurezza vengono prima di qualsiasi cosa. Dal 2020 ho scoperto la praticità ed affidabilità di Heymondo, l'assicurazione di viaggio numero uno per i viaggiatori di ogni genere. Ti consiglio di esplorare il loro sito per vedere, con i tuoi occhi, quanto realmente poco basta per partire serenamente in tutto il mondo. E se trovi le loro proposte interessanti, ti invito ad utilizzare il buono sconto del 10% sul prezzo finale al link che ti riservo qui sotto ⬇️ Hola vagabondi... e adesso? Partire alla scoperta di itinerari selvaggi per viaggi zaino in spalla è una tra le emozioni migliori che esista in questa vita. Il brivido dell'ignoto, l'incertezza di cosa ti aspetta lungo il percorso, ma anche i sorrisi di altri viaggiatori che condividono le tue fatiche e ti supportano. L'universo dei viaggi è incredibilmente bello e variegato e proprio per questo voglio spronarti a vivere all'avventura ogni giorno della tua vita. Io continuerò viaggiare per conoscere il mondo e le sue infinite possibilità per poi raccontarle proprio nel mio blog. Qui, dove ogni giorno mi auguro di ispirare tanti ragazzi e ragazze propripo come te. Nel frattempo però, ti invito a: Prenotare una consulenza - per fugare ogni dubbio o i tuoi timori in merito ai viaggi grazie alla mia esperienza da viaggiatore e nomade digitale; seguirmi su Instagram - per scoprire dove mi trovo e cosa sto facendo; leggere i miei articoli - per scoprire nuove fantastiche destinazioni, consigli di crescita personale e molti trucchi per risparmiare in viaggio; Scoprire i viaggi - che ti daranno la possibilità di vagabondare assieme a me nel mondo. Alla prossima. Sogna Esplora Cresci!

Visualizza tutti

Altro (5)

  • Vagabondale | Cambiare vita e vivere viaggiando

    Vagabondale Un viaggiatore cosciente che sogna la libertà, esplora il mondo e viaggia per crescere . Cambiare vita, viaggiare interiormente, viaggiare low cost e vivere viaggiando Scopri di più Blog VIAGGIARE LOW COST, DESTINAZIONI, GUIDE E CONSIGLI DI VIAGGIO I 10 migliori viaggi zaino in spalla in Europa Stai pensando ai tuoi prossimi viaggi zaino in spalla in Europa ma non sai da dove cominciare? Questo articolo è proprio ciò che fa per te. VIAGGIARE LOW COST, DESTINAZIONI, GUIDE E CONSIGLI DI VIAGGIO Viaggio zaino in spalla in Italia: 10 itinerari per viaggiare low cost Sei pronto a scoprire il migliore viaggio zaino in spalla in Italia? Leggi l'articolo per capire quale scegliere tra i 10 itinerari! DESTINAZIONI 10 viaggi che ti cambiano la vita: dove andare e perché Esistono alcuni viaggi che ti cambiano la vita. In questo articolo ti parlo delle 10 esperienze più adatte che puoi vivere. Leggi di più Viaggia con me Scopri i viaggi

  • CONSULENZA | Vagabondale

    Consulenza con me Voglio condividere e mettere a tua disposizione tutte le mie conoscenze ed esperienze per aiutarti a realizzare i tuoi progetti di viaggio e di vita. Prenota ora la tua videochiamata in pochi passi! 1. Scegli data e ora: Clicca su " Prenota ora " e accedi al calendario per selezionare il giorno e l'orario che preferisci. ​ 2. Compila le domande: Compila la sezione domande: in questo modo mi aiuterai a prepararmi al meglio e a fornirti un servizio più efficace. ​ 3. Ricevi la conferma: Dopo aver prenotato, riceverai una mail riassuntiva con tutti i dettagli della videochiamata. ​ 4. Hai bisogno di aiuto? Se hai difficoltà o dubbi, non esitare a contattarmi via email a contact.vagabondale@gmail.com Ti risponderò entro 24 ore. ​ Pronto a iniziare? La mia consulenza a 360 gradi è pensata per rispondere a tutte le tue esigenze! Chiarisci qualsiasi tuo dubbio. CONSULENZA Call di 1 ora dedicata a te 47€ Viaggio 360° Vivere viaggiando Cambiare vita VIAGGIO 360° Come viaggiare in solitaria Come viaggiare low cost Come viaggiare zaino in spalla Come organizzare un viaggio fai da te Come scegliere la prossima destinazione ​ Prenota ora Perché affidarti a me? Ti guido nel tuo viaggio fuori e dentro di te Viaggiare e crescere: due aspetti che hanno caratterizzato i miei ultimi 4 anni. Ora, desidero mettere a frutto le mie conoscenze e la mia esperienza per supportarti nel tuo percorso di scoperta del mondo, di cambiamento e di realizzazione dei tuoi desideri. Prenota ora Quali paesi hai visitato sui quali posso chiederti maggiori informazioni? Africa: Egitto America Latina: Colombia, Guatemala, Messico Asia & Sud Est Asiatico India, Indonesia (Bali, Java, Gili), Thailandia Europa: Canarie (Lanzarote e Fuerteventura), Germania, Islanda, Lapponia Medio Oriente: Giordania Oceania: Australia Devo scegliere uno di tre argomenti? No c'è bisogno di scegliere uno dei 3 argomenti, quelli servono solo a farti capire in che cosa vi posso aiutare. La mia consulenza a 360 gradi è pensata per rispondere a tutte le tue esigenze. Prima di prenotare c'è da compilare la sezione "domande" così da potermi preparare al meglio per la videochiamata. Come posso effettuare il pagamento? Il pagamento viene effettuato tramite PayPal Ho un altra domanda, dove posso farla? Per tutte le domande puoi scrivermi a contact.vagabondale@gmail.com

  • Viaggia con Vagabondale

    Viaggia con me Sono un viaggiatore solitario che ha deciso di portarvi in viaggio con me. Condividere con voi la mia passione per i viaggi, mostrarvi il mondo ed emozionarci insieme nei miei viaggi di gruppo. Prenota ora Scopri i miei prossimi viaggi BALI & KOMODO 16/06/24 al 28/06/24 PERÙ & AMAZZONIA SOLD OUT BRASILE WILD 07/09/24 al 21/09/24 Samira Fei ​ "Non riesco a trovare le parole giuste per descrivere questa esperienza perché definirla bellissima sarebbe riduttivo. È stata uno dei viaggi migliori mai fatti finora e questo sopratutto grazie ad Ale il quale si è dimostrato un bravissimo coordinatore oltre che un grande amico. Ha saputo essere gentile, divertente e premuroso riuscendo a creare una forte sintonia con tutti noi."

Visualizza tutti
bottom of page