top of page
  • Immagine del redattoreAlberto Carnio

Zaino backpackers: cosa portare in viaggio (guida completa)

Un viaggio zaino in spalla ti cambia dentro e fuori. Negli anni ho avuto la fortuna di visitare molti luoghi grazie ai quali ho arricchito il mio bagaglio culturale e alleggerito il mio zaino da backpackers!


Ricordo bene il primo viaggio: portavo con me uno zaino enorme. Al suo interno, buttati alla rinfusa, una quantità di vestiti e oggetti inutile. Da quell'esperienza sono cambiate molte cose.


Per questo motivo ho deciso di mostrarti cosa porto abitualmente all'interno del mio bagaglio quando viaggio zaino in spalla!


ragazza euforica durante viaggio zaino in spalla

Quali zaini backpackers si possono imbarcare

Ogni compagnia aerea low cost prevede delle misure specifiche per i bagagli a mano da portare in cabina.


Gli zaini che si possono imbarcare gratis hanno dimensione 40x20x30 cm e possono raggiungere un peso massimo di 8kg in media.


Le compagnie low cost propongono anche l'opzione priority, che ti permette di portare a bordo un bagaglio a mano piccolo (40x20x25 cm) e un bagaglio a mano da inserire nella cappelliera (55x40x20 cm).


Se viaggi con le compagnie di bandiera o voli su tratte intercontinentali, un bagaglio dalle dimensioni 55x40x20 cm è compreso nel prezzo del biglietto.


Il migliore zaino backpacker da viaggio

Il protagonista principale di ogni mia avventura zaino in spalla è lo zaino Kelti Redwing 44 tattical.


Grazie alla sua forma compatta e ai suoi 44L di capienza, mi permette di risparmiare sul biglietto aereo poiché è considerato un bagaglio a mano.


La sua dimensione è 55x40x20 e a pieno carico non supera gli 8kg. Questo mi permette di portarlo sempre con me.


Lo spazio al suo interno è facile da organizzare e le sue molteplici tasche permettono lo stoccaggio di eventuali attrezzature elettroniche o piccoli oggetti personali.


Quanti zaini posso portare in aereo

Il numero di zaini che si può portare in viaggio in cabina varia in base alle compagnie aeree:

  • Compagnie low cost - consentono di portare un bagaglio e al massimo un marsupio o un porta oggetti dalle piccole dimensioni;

  • Compagnie di bandiera - permettono sempre di avere con se un bagaglio a mano, una borsa di piccole dimensioni e anche un marsupio è normalmente tollerato.


Oltre al mio zaino da backpackers durante i miei viaggi sono abituato a portare con me un comodo marsupio e un piccolo cuscino da viaggio che riempio generalmente con la biancheria.


Questo accorgimento mi permette di distribuire al meglio gli oggetti e gli indumenti da portare con me senza rimanere bloccato ai controlli a causa di un bagaglio troppo pesante.


All'interno del marsupio, o di uno zaino dalle piccole dimensioni, inserisco i miei oggetti personali come la borraccia, il portafogli, il cellulare, gli occhiali da sole o un piccolo impermeabile.


Cosa avere sempre nello zaino

Un errore da non commettere quando decidi di intraprendere un'esperienza da backpacker è quello di portare con te troppi vestiti.


Viaggia leggero, prediligi gli spostamenti a piedi e limita all'essenziale il tuo vestiario. Scegli poche cose ma mirate in base al tipo di ambiente e di clima che incontrerai strada facendo.


Elimina il superfluo e assapora la bellezza di viaggiare in modo semplice: i vestiti possono essere lavati ed asciugati rapidamente in tutto il mondo.


Ecco cosa devi avere sempre nello zaino da backpackers se stai programmando un viaggio in zone del mondo calde e poco piovose:

  • 3 paia di calze tecniche;

  • 3 paia di mutande;

  • 1 maglia della salute;

  • 2 paia di pantaloncini;

  • 3 t-shirt;

  • 1 felpa leggera;

  • 1 impermeabile;

  • 1 cappellino.

Come puoi notare, questo assetto è molto essenziale ma posso garantirti che non avrai bisogno di nulla in più.


Come organizzare al meglio lo zaino backpackers: cubi organizzatori

Per mantenere l'ordine all'interno dello zaino ti consiglio di sfruttare la praticità, la compattezza e la leggerezza dei cubi organizzatori.


I cubi organizzatori sono dei recipienti semi rigidi con il lato superiore formato da una retina con zip dalla quale si vede ciò che è presente al suo interno.


Inserendo i vestiti all'interno degli organizer, viaggi con più ordine e il peso all'interno dello zaino backpakers viene distribuito in maniera ottimale.


Quando devi prendere un oggetto o un capo d'abbigliamento dovrai semplicemente estrarre il cubo contenitore senza mettere a repentaglio il resto del bagaglio.


La mia attrezzatura da nomade digitale

Quando viaggio zaino in spalla, e non solo, mi piace documentare ogni mio spostamento e creare contenuti originali da postare nei miei canali social.


Per questo motivo porto sempre con me:

  • Il telefono per poter scattare, facilmente e rapidamente, foto di qualità;

  • La mia insta360, diventata ormai compagna di mille avventure;

  • Il bastone allungabile per insta360;

  • Un piccolo treppiedi per filmare emozionanti time-laps o video che richiedono stabilità;

  • Un secondo set di batteria e memoria per l'insta360;

  • L'immancabile laptop per editare tutti i contenuti girati.


attrezzatura nomade digitale da mettere nello zaino backpaker

Evitare lo spreco di plastica in viaggio

Durante ogni mia esperienza, cerco di mantenere il mio impatto sull'ambiente al minimo. Per questo motivo, da anni, porto in viaggio con me una borraccia riutilizzabile.


Io mi affido a Waterwell una borraccia leggera, compatta e sicura. Grazie al suo filtro integrato purifico l'acqua in pochi istanti per evitare spiacevoli imprevisti.


Il filtro è riutilizzabile per filtrare oltre 1000 litri d'acqua, l'equivalente di circa 2000 bottiglie di plastica in meno gettate nei rifiuti.


Un altro elemento che utilizzo in viaggio è il sapone naturale solido Everdrop. Il suo packaging è interamente biodegradabile e non contiene plastiche o microplastiche.


All'interno dei prodotti Everdrop vengono utilizzati solamente ingredienti naturali, non inquinanti e, soprattutto, non testati sugli animali.


Partire in sicurezza: Heymondo e Surfshark

Ogni viaggio zaino in spalla che ho in programma non comincia se prima non ho stipulato un'assicurazione viaggio che mi faccia partire in sicurezza.


Io, da sempre, mi affido a Heymondo, un'assicurazione trasparente, digitale e soprattutto economica che mi permette di viaggiare in totale serenità.


viaggiare sicuri buono sconto Heymondo

Come ogni nomade digitale, un altro aspetto di fondamentale importanza per me è quello di proteggere i miei dati personali, soprattutto quando ho la necessità di agganciarmi ad un wifi pubblico.


Per evitare spiacevoli imprevisti o raggiri, viaggio sempre con la rete VPN sicura di Surfshark


logo surfshark

Se vuoi approfondire il tema della sicurezza in viaggio puoi leggere i miei articoli dedicati alla connessione internet sicura e all'assicurazione di viaggio.


La mia moneta elettronica da viaggio

Quando sono in giro per il mondo, gestisco il mio budget in due differenti modi. Una parte di soldi li utilizzo in contanti mentre, per gli acquisti meno sicuri, prediligo il pagamento elettronico.


Per questa tipologia di transizioni mi affido al miglior conto corrente online del momento: Revolut.


Con Revolut posso:

  • Cambiare istantaneamente i miei soldi nella valuta locale, senza commissioni oltre al tasso di cambio;

  • Ritirare gratuitamente contanti tramite gli sportelli automatici con circuito VISA o MasterCard;

  • Generare in pochi secondi una carta virtuale usa e getta per effettuare pagamenti online;

  • Attivare il cashback durante i miei viaggi;

  • Accedere alle lounge aeroportuali ed avere sconti dedicati;


Come risparmiare viaggiando zaino in spalla

Un viaggio zaino in spalla ti permette di trovare modi sempre diversi e creativi per risparmiare.

Ma quali trucchi utilizzo per risparmiare viaggiando?

  • Prenoto sempre voli low cost, viaggiando con il bagaglio a mano;

  • Scelgo di partire, nella maggior parte dei casi, nel periodo di bassa stagione;

  • Risparmio tramite piattaforme di cashback come Letyshop;

  • Utilizzo portali di travel exchange come Worldpackers o Workaway;

  • Leggi molti altri trucchi per risparmiare viaggiando.


Hola vagabondi... e adesso?

Spero che questa guida ti abbia ispirato e informato riguardo a cosa portare nello zaino backpackers nel tuo prossimo viaggio a lungo termine nel mondo.


Oltre alle cose materiali che inserirai all'interno del tuo bagaglio, ricorda di portare con te il tuo miglior sorriso, oltre che una buona dose di spirito di adattamento.


Se ti va:

  • seguimi su Instagram, per scoprire dove mi trovo e cosa sto facendo;

  • leggi i miei articoli, per scoprire nuove fantastiche destinazioni, consigli di crescita personale e molti trucchi per risparmiare in viaggio;

  • Sei alla ricerca di nuove avventure? Scopri i viaggi che ti daranno la possibilità di vagabondare assieme a me nel mondo.

Alla prossima.


Sogna Esplora Cresci!




bottom of page