top of page
  • Immagine del redattoreAlberto Carnio

Come viaggiare leggeri risparmiando con bagaglio a mano

Viaggiare leggeri è un vero e proprio stile di vita. Negli ultimi anni mi sono reso conto di aver intrapreso una trasformazione radicale per quanto riguarda il mio modo di viaggiare.


All’inizio, complice la mia inesperienza, portavo con me troppi vestiti e oggetti inutili. Un giorno però, stanco di avere troppo peso, decisi di semplificare il mio bagaglio per viaggiare leggero.


Da quel giorno mi liberai di tutte le cose superflue che possedevo. Limitai il mio bagaglio ad uno zaino e, al suo interno, cominciai a metterci solamente lo stretto necessario per viaggiare.


Mi accorsi sin da subito che quella scelta mi dava molti più benefici che disagi. Potevo risparmiare notevolmente sul volo, portare meno peso, mantenere l’ordine all’interno dello zaino e di conseguenza viaggiare più organizzato.


Ma come iniziare a viaggiare leggeri? Semplice: bisogna limitare il peso e sfruttare al meglio lo spazio!



Viaggiare leggeri risparmiando

Il mio consiglio è quello di partire con un uno zaino o una borsa che abbia le dimensioni di un bagaglio a mano che può essere riposto sotto al sedile o, in alternativa, all’interno della cappelliera in cabina.


Così facendo eviti di spendere soldi per un costoso bagaglio da stiva, senza tener conto che, portando sempre con te lo zaino, anche in aereo, eviti spiacevoli inconvenienti come danneggiamenti dell’attrezzatura o smarrimento del bagaglio.


Le dimensioni e il peso limite per la maggior parte delle compagnie aeree sono: 55x40x20cm, ossia 44 litri di capienza per un massimo 10kg di peso. In commercio esistono molte tipologie di zaini compatti e capienti, da spalla o a tracolla, che soddisfano questi requisiti.


Quale zaino scegliere

Io personalmente viaggio con il Kelty REDWING 44 TACTICAL, uno zaino da 44 litri leggermente più grande rispetto alle dimensioni standard ma che si può facilmente comprimere poiché non presenta parti rigide, al di fuori dello schienale.


Non ho mai avuto problemi al check-in e, proprio per questo, mi sento di consigliartelo vivamente.


Quando compio viaggi brevi entro il suolo europeo utilizzo solamente lo zaino da 44 litri mentre, per viaggi più lunghi intercontinentali, porto con me uno zaino più piccolo da 15/20 litri che è compreso se si acquista un biglietto priority.


Eseguire l’upgrade con la priority è più costoso rispetto ad un biglietto normale, ma ti permette di risparmiare notevolmente evitando il bagaglio in stiva.


Preparare il bagaglio per viaggiare leggeri

La scelta del bagaglio è molto importante, ma lo è altrettanto possedere un metodo adeguato a preparare la valigia in modo ordinato, ottimizzando ogni singolo centimetro a tua disposizione.


Io personalmente, per preparare lo zaino seguo sempre due liste differenti che sono il frutto della mia esperienza di backpacker: la prima per i viaggi più lunghi e la seconda per quelli di breve durata.


All’interno di questo elenco ho inserito tutti i vestiti e l’attrezzatura di cui necessito durante i miei viaggi. La seguo rigorosamente, poiché è ormai consolidata e mi permette di non perdere tempo, spazio e soldi preziosi per viaggiare low cost.


Il mio consiglio è sicuramente quello di creare una o più liste per sapere sempre cosa portare con te.


Una volta scelto accuratamente cosa portare in viaggio devi capire come inserire tutto al meglio all’interno del bagaglio. Ti consiglio di comprare dei preziosissimi cubi organizzatori. Li puoi reperire facilmente su Amazon, costano poco e ti permettono di organizzare minuziosamente il tuo zaino.

Sono comprimibili e questa caratteristica ti permette di salvaguardare al meglio lo spazio. La parte superiore dei cubi è composta da una retina che ti consente di vedere sempre cosa c’è al suo interno e di mantenere arieggiata la biancheria e i vestiti.


Per incrementare la capacità di stoccaggio e l’ordine, puoi servirti dei sacchetti sottovuoto in abbinata ai cubi organizzatori. I sacchetti sottovuoto sono facili da usare. Ti basterà infatti inserire i vestiti al loro interno, arrotolare il tutto per far uscire l’aria e chiudere ermeticamente il sacchetto grazie alla comoda zip.


Spero di averti dato due preziosi consigli per risparmiare notevolmente sul costo del biglietto e inoltre di organizzare al meglio i tuoi viaggi.


Spesso non diamo troppa importanza all’ordine con cui prepariamo il nostro bagaglio, ma questo passaggio fondamentale ti permette di risparmiare tempo e avere sempre sotto controllo tutto ciò che porti con te.


Sei pronto a prenotare il tuo prossimo biglietto low cost e viaggiare leggero zaino in spalla?


Hola vagabondo... e adesso?

  • seguimi su Instagram, per scoprire dove mi trovo e cosa sto facendo;

  • leggi i miei articoli, per scoprire nuove fantastiche destinazioni, consigli di crescita personale e molti trucchi per risparmiare in viaggio;

  • Sei alla ricerca di nuove avventure? Scopri i viaggi che ti daranno la possibilità di vagabondare assieme a me nel mondo con SiVola.

Alla prossima.

Sogna Esplora Cresci!

Comments


bottom of page